Afghanistan, Usa-GB: pronti a restare oltre 31 agosto. Talebani: “Ci saranno conseguenze”

Mondo
©Ansa

L’ipotesi di prorogare la scadenza per il completo ritiro delle truppe dal Paese, avanzata da Stati Uniti e Regno Unito, non piace ai talebani. “Se estendono il limite significa che stanno estendendo l'occupazione e non ce n'è bisogno. Si romperà la fiducia e ci sarà una reazione”, ha detto un portavoce. Biden ammette: “Ne stiamo parlando”. Il premier britannico Boris Johnson, secondo i media inglesi, domani chiederà la proroga al presidente Usa durante il G7

Ascolta:

L’ipotesi di prorogare oltre il 31 agosto la scadenza per il completo ritiro delle truppe dall’Afghanistan, avanzata da Stati Uniti e Regno Unito, non piace ai talebani. “Ci saranno delle conseguenze”, ha detto un portavoce. Ma il presidente Usa Joe Biden ha ammesso che il tema è sul tavolo, mentre il premier britannico Boris Johnson spinge per un rinvio (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE - TUTTI I VIDEO).

L’ipotesi di Usa e Uk di prorogare la presenza in Afghanistan

vedi anche

Afghanistan, il dramma dei bambini nel Paese in mano ai talebani. FOTO

“Speriamo di non dover estendere la scadenza del 31 agosto per il completo ritiro delle truppe dall'Afghanistan, ma ne stiamo parlando", ha ammesso Biden aprendo ancora una volta alla possibilità di prorogare la permanenza delle truppe Usa nel Paese. Ha aggiunto che "lavoriamo in stretto contatto col G7” e che “c'è ancora molto da fare". Nei giorni scorsi, il presidente aveva già dichiarato: “Le truppe Usa resteranno finché non sarà evacuato l'ultimo americano, anche oltre il 31 agosto". La data del 31 agosto come fine della missione degli Stati Uniti in Afghanistan era stata annunciata proprio da Biden a inizio luglio: in un primo momento la data prevista era quella dell'11 settembre, simbolica perché legata ai 20 anni dagli attacchi alle Torri Gemelle e al Pentagono. A spingere per prorogare la scadenza del 31 agosto, così che possano continuare le evacuazioni di civili dall'aeroporto di Kabul, è anche il premier britannico Boris Johnson: secondo i media inglesi, domani farà pressioni su Biden durante il G7.

Il monito dei talebani

leggi anche

Afghanistan, Biden: “Evacuazione resta difficile e dolorosa”

Ma sulla questione è già arrivato il monito dei talebani. “Se gli Stati o la Gran Bretagna cercheranno di guadagnare tempo per continuare le evacuazioni dall'Afghanistan ci saranno delle conseguenze", ha detto Suhail Shaheen, uno dei portavoce dei talebani e membro del team di negoziazione del gruppo in un'intervista a SkyNews a Doha. "Il presidente Biden ha annunciato che il 31 agosto avrebbe ritirato tutte le truppe americane. Quindi se estendono il limite significa che stanno estendendo l'occupazione e non ce n'è bisogno", ha aggiunto. E ha ribadito: se "l'intenzione è continuare a occupare" l'Afghanistan, "si romperà la fiducia e ci sarà una reazione".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24