Afghanistan, calciatore Nazionale giovani morto cadendo da volo che ha evacuato 640 civili

Mondo
Twitter- Ariana News

Il ragazzo aveva tentato di salire sul Boeing C-17 statunitense diretto alla base di Al Udeid in Qatar. L'Aviazione Usa fa sapere che sono stati trovati altri deceduti nel vano di una ruota del mezzo

Tra le immagini simbolo della presa di Kabul da parte dei talebani, ci sono quelle di civili afghani che si riversano all’aeroporto della città provando a imbarcarsi sui voli internazionali delle ambasciate estere per scappare dal Paese. Nel tentativo, qualcuno ha perso la vita, come dimostrano alcuni video circolati sui social di persone che, aggrappate agli aerei in volo, sono cadute dopo il decollo. Tra queste anche Zaki Anwari, un calciatore 19enne della Nazionale giovanile del Paese. La sua morte è stata confermata dal Direttorato generale dell’Educazione Fisica e dello Sport afghano (LO SPECIALE - I VIDEO - GLI AGGIORNAMENTI LIVE).

La caduta dal Boeing C-17

leggi anche

Afghanistan: reportage di Sky TG24 da Jalalabad, dove fu uccisa Malala

Anwari sarebbe morto cadendo in volo dal Boeing C-17 dell’esercito statunitense, lo stesso sul quale sono riusciti a salire circa 640 civili afghani, che sono atterrati in sicurezza in Qatar. L’Aviazione Usa ha fatto sapere che sta cercando di ricostruire le dinamiche dei fatti.

Altri deceduti

leggi anche

Afghanistan, 550mila nuovi sfollati: si teme esodo in Pakistan e Iran

In un comunicato, il Dipartimento Investigazioni dell’Aviazione statunitense (OSI) ha dichiarato che resti umani sono stati ritrovati nel vano di una ruota del C-17 dopo il suo atterraggio alla base aerea di Al Udeid, in Qatar. L’OSI ha aggiunto: “I nostri cuori sono con le famiglie dei deceduti”.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24