Il principe Harry scrive le sue memorie: la famiglia reale spiazzata

Mondo

Tiziana Prezzo

L'annuncio ha colto di sopresa Buckingham Palace e avrebbe causato nuovi malumori con il fratello William e il padre Carlo. Il compenso supererebbe i 20 milioni di  dollari. L'uscita del libro è attesa per il 2022. La corrispondente da Londra, Tiziana Prezzo

LONDRA - Non tutti posso permettersi di scrivere un libro di memorie a soli 36 anni. Ma se sei un principe, per giunta ribelle, e appartieni alla famiglia reale più famosa al mondo, allora sì. Non solo. Puoi anche permetterti di ingaggiare un premio Pulitzer per scriverlo, che ha già lavorato con l'ex tennista Andre Agassi per "Open" e ha scritto uno splendido romanzo come "Il bar delle grandi speranze". Questa l'ultima clamorosa novità del principe Harry, che da un anno starebbe già lavorando con J.R. Moehringer alla sua autobiografia. La bozza verrà consegnata in autunno alla casa editrice Penguin Random House, che avrebbe versato al duca di Sussex un un compenso iniziale di ben 20 milioni di dollari.

La famiglia reale all'oscuro

Un vulcano di idee, il secondogenito di Carlo e Diana, che continua a non risparmiare sorprese (quasi mai gradite) alla famiglia reale. Dopo i contratti milionari per documentari e podcast, è dunque giunto il tempo di raccontarsi in un libro che, almeno negli Usa e nel Regno Unito, di sicuro andrà a ruba. Pare però che anche nell'ultimo recente incontro con William a Londra, in occasione delle commemorazioni per quello che sarebbe stato il sessantesimo compleanno della madre, ne abbia fatto parola con nessuno, mandando ancora una volta fratello (e padre) su tutte le furie.

"Parla l'uomo e non il principe"

"Scrivo non nelle vesti di principe, ma dell'uomo che sono diventato", ha garantito dalla sua "reggia" californiana. Peccato che sia proprio del principe (e magari meno dell'uomo) che il pubblico vorrà sapere (la sua vita a corte, il rapporto con i genitori e con Camilla, col fratello, con la regina e il principe Filippo defunto pochi mesi orsono). Poi, certo, i più affezionati vorranno magari conoscere qualcosa di più sulle delle sue esperienze in campo militare o del suo impegno filantropico. Come ha lui stesso spiegato in un comunicato, le sue memorie saranno un compendio di "alti e bassi,  errori e lezioni apprese".

Un suggerimento della moglie Meghan?

E come spesso accade quando si parla del secondogenito di Diana, sorge ancora una volta la domanda: idea sua o suggerita dalla moglie Meghan? Certo la famiglia (intesa quella in California) gli fornisce molte energie e tante idee. Come mai prima.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24