In Honduras cinque arresti per il linciaggio dell'italiano Giorgio Scanu

Mondo

Ritenuto responsabile di aver ucciso un anziano vicino di casa, l'uomo è stato raggiunto nella propria abitazione da una folla inferocita armata di machete. Le persone coinvolte sarebbero centinaia

Sono almeno cinque le persone arrestate per aver partecipato al linciaggio, in Honduras, dell'italiano Giorgio Scanu. La polizia indaga però su oltre 600 persone armate di machete, bastoni e pietre che avrebbero partecipato alla violenza a Santa Ana de Yusquare, nel sud del Paese centroamericano. 

Gli arresti

A diffondere la notizia è stato il governo di Tegucigalpa, citato dall'agenzia Reuters. Gli arrestati - prelevati ieri dalla polizia - hanno fra i 19 e i 55 anni. La folla inferocita accusava Scanu di aver pestato a morte ucciso un anziano vicino di casa dopo un litigio. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24