Miami, palazzo crollato: interrotte le ricerche dei dispersi

Mondo
©Getty

Le squadre di soccorso impegnate a scavare tra le macerie del palazzo delle Champlain Towers South alla ricerca di sopravvissuti del crollo hanno perso le speranza di trovare persone in vita. 54 i corpi recuperati mentre 86 risultano ancora i dispersi 

A 15 giorni dal crollo di un palazzo delle Champlain Towers South di Surfside, a nord di Miami Beach, svaniscono le speranze di trovare qualcuno ancora vivo sotto le macerie.

Fine delle operazioni di ricerca

approfondimento

Miami: resti palazzo crollato devono essere demoliti, sospese ricerche

Il numero due dei vigili del fuoco della città, Raide Jadallah, ha comunicato la fine delle operazioni di ricerca in un incontro privato con le famiglie delle vittime. “Le notizie di oggi sono estremamente dure” gli ha fatto eco il sidaco di Surfside Charles Burkett. 54 i corpi recuperati mentre 86 persone risultano ancora disperse.

La possibile causa del crollo

approfondimento

Palazzo crollato a Miami, non si sentono più rumori da sotto macerie

Emergono intanto inquietanti dettagli sulla possibile causa del crollo. Secondo quanto ha rivelato la Cnn, negli ultimi mesi del 2020 ai residenti del condominio furono mostrate delle slide con alcuni lavori da fare urgentemente tra cui l’impermeabilizzazione del garage dove ci sarebbero state delle infiltrazioni d’acqua. Una situazione che, scrive il network statunitense, “sarebbe andata avanti per 40 anni” minando, di fatto, le fondamenta dell’edificio.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24