Vaccino anti-Covid, nel Regno Unito via libera alla terza dose per i più vulnerabili

Mondo

Il richiamo, raccomandato dalla Commissione congiunta su vaccinazione e immunizzazione, mira a rafforzare la protezione anche contro le varianti. Ne avranno diritto dal prossimo settembre tutti gli over 50 e le persone più giovani cui sia già stata prescritta in passato la vaccinazione anti-influenzale

Il governo britannico e il Servizio sanitario nazionale (Nhs) hanno dato il via libera alla terza dose del vaccino anti-Covid a partire da settembre per i più vulnerabili (COVID, AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN ITALIA). Il richiamo è stato raccomandato dagli esperti della Commissione congiunta su vaccinazione e immunizzazione, e mira a rafforzare la protezione dei soggetti più a rischio anche contro le varianti.

Chi ne avrà diritto

leggi anche

Euro 2020, Inghilterra non venderà biglietti per Roma ai tifosi

Avranno diritto alla terza dose tutti gli ultracinquantenni residenti nel Regno Unito e le persone più giovani cui sia già stata prescritta in passato la vaccinazione anti-influenzale. La campagna vaccinale, che nelle intenzioni del governo dovrà essere completata entro l'inizio dell'inverno, potrà quindi coinvolgere milioni di persone.

La campagna vaccinale

approfondimento

Covid, vaccinati con 2 dosi: il confronto fra Italia e Paesi Ue. DATI

Il programma si svolgerà in due fasi, parallelamente alla campagna annuale anti-influenzale. Le indicazioni definitive della Commissione verranno pubblicate prima di settembre e terranno conto della situazione epidemiologica, di ulteriori dati scientifici provenienti da studi, dell'analisi in tempo reale dell'efficacia dei vaccini nel tempo e delle varianti emergenti.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24