Sri Lanka, si teme il disastro ambientale: nave di plastiche rischia di affondare

Mondo

Se la nave affondasse tonnellate di microplastiche finirebbero in mare. La catastrofe ambientale è già iniziata tredici giorni fa con la fuoriuscita di 28 contenitori.

La nave portacontainer Mv X-Press Pearl, danneggiata da un incendio al largo di Colombo, rischia ora di affondare mentre sta venendo rimorchiata in acque più profonde. Lo afferma la Marina dello Sri Lanka. "La nave è a rischio imminente di affondamento", ha detto oggi il portavoce Indika de Silva, poche ore dopo l'inizio del rimorchio della nave registrata a Singapore. Lo spegnimento del rogo, tredici giorni fa, è riuscito grazie ad un'operazione internazionale. A causa delle plastiche, è stata bloccata la pesca nell'area, mentre migliaia di soldati sono stati inviati a tentare di rimuovere i granuli dalle spiagge. A bordo della nave X-Press Pearl, ci sono anche 278 tonnellate di carburante e 50 di gasolio. 

Le autorità lavorano affinchè si eviti uno dei più grandi disastri ambientali

approfondimento

Sri Lanka, spiagge invase da microplastiche di una portacontainer

 

 

La nave è immatricolata a Singapore. Oltre ai 28 contenitori di microplastiche andati distrutti, con il contenuto finito in mare, c'era il rischio che si disperdessero anche 25 tonnellate di acido nitrico. Il capo della locale Autorità per la protezione dell'ambiente marino, Dharshani Lahandapura, ha detto che si tratta del maggior incidente ambientale mai visto nella regione. La polizia ha aperto un'inchiesta.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24