Il Segretario di Stato Blinken: "Gli Stati Uniti non vogliono acquistare la Groenlandia"

Mondo

Il segretario di Stato americano ha rassicurato sia il primo ministro groenlandese che il ministro degli Esteri danese, di cui l'isola è parte autonoma. La dichiarazione chiude il caso diplomatico aperto, due anni fa, dall'ex presidente Donald Trump

 

Gli Stati Uniti non vogliono acquistare la Groenlandia. La precisazione è arrivata dal segretario di Stato americano Antony Blinken, rispondendo alla domanda di un giornalista. "Possiamo dire - gli è stato chiesto - che gli Usa non cercano di acquistare la Groenlandia?". "E' corretto", ha risposto Blinken. Il segretario di Stato ha così rassicurato sia il primo ministro groenlandese, Mute Egede, sia il ministro degli Esteri danese, di cui l'isola è parte autonoma, Jeppe Kofod, con i quali ha sorvolato in elicottero la più grande isola al mondo. Blinken era in visita in Groenlandia dopo aver partecipato a una riunione del Consiglio artico in Islanda, a suo dire un segnale del desiderio di Washington di rafforzare i legami con "i nostri partner artici, Groenlandia e Danimarca".

Caso chiuso

approfondimento

Lo scioglimento dei ghiacci da 30 anni procede a ritmi record

La dichiarazione chiude il caso diplomatico aperto, due anni fa, dall'ex presidente Donald Trump, che aveva chiesto di poter annettere la Groenlandia agli Stati Uniti, acquistandola come fosse una proprietà immobiliare. La proposta aveva scatenato ironie tra i media ma anche il secco e irritato no dei danesi.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24