Russia, manifestazioni per Navalny: quasi 1800 persone fermate

Mondo

Proteste in diverse città del Paese per chiedere la liberazione dell'oppositore di Putin. La manifestazione più impoente si è svolta a Mosca, dove in migliaia hanno marciato per il centro della città con i telefoni cellulari illuminati e cartelli con la scritta "Libertà per Navalny"

Almeno 1.786 persone sono state fermate ieri in Russia durante le proteste in diverse città del Paese per chiedere la liberazione dell'oppositore Alexei Navalny. Loriporta l'ong Ovd-Info sul suo sito web. Secondo l'organizzazione, 806 fermi sono avvenuti a San Pietroburgo, 119 a Ufa e 68 a Kazan. Si registrano fermi in 97 città. La manifestazione più imponente si è svolta a Mosca, dove in migliaia hanno marciato on i telefoni cellulari illuminati e cartelli con la scritta "Libertà per Navalny" (GUARDA IL VIDEO IN ALTO).

Le condizioni di salute di Navalny

approfondimento

Russia, Navalny trasferito in ospedale penitenziario

Le condizioni di salute del 44enne oppositore di Putin destano molta preoccupazione dopo l'allarme lanciato dal suo staff. Navalny ha iniziato uno sciopero della fame il 31 marzo scorso per chiedere un trattamento medico adeguato per il mal di schiena e l'intorpidimento delle gambe e delle mani. Alcuni giorni fa i suoi medici hanno detto che la sua salute si è rapidamente deteriorata e secondo la sua portavoce potrebbe "morire da un momento all'altro". 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24