AstraZeneca, "Ue si prepara a vie legali per tagli ai vaccini". Francia e Germania frenano

Mondo
©Ansa

Lo scopo dell'azione legale è obbligare l'azienda a rispettare le consegne previste dal contratto. La questione è stata discussa dalla Commissione durante la riunione degli ambasciatori e la maggior parte dei Paesi è favorevole. I rappresentanti Ue di Francia e Germania hanno chiesto però di avere maggiori informazioni prima di associarsi

L'Unione Europea si starebbe preparando ad intraprendere le vie legali contro AstraZeneca per i tagli alle forniture del vaccino anti-Covid. A riportare la notizia è il sito Politico. Favorevoli all'iniziativa sarebbero circa due terzi dei Paesi. Fonti diplomatiche fanno però sapere che i rappresentanti a Bruxelles di Francia e Germania hanno chiesto alla Commissione europea di avere maggiori informazioni prima di associarsi all'azione legale.

Due terzi dei Paesi pronti all'azione legale

leggi anche

Vaccini, Magrini (Aifa): "AstraZeneca e J&J potrebbero andare a tutti"

Secondo quanto si legge su Politico, la Commissione europea ha sollevato la questione ieri la riunione del Coreper, il comitato che riunisce gli ambasciatori presso l'Ue, durante la quale la maggior parte dei Paesi ha dichiarato di essere favorevole a citare in giudizio la società per i tagli alle forniture. Lo scopo del procedimento giudiziario è obbligare il colosso farmaceutico a rispettare le consegne previste dal contratto. Le cancellerie di Parigi e Berlino vogliono avere più elementi prima di pronunciarsi. Un punto sulla situazione verrà fatto al Coreper di domani, e sarebbe prevista una scadenza per l'assenso dei Paesi questa settimana, per l'avvio della procedura.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.