Covid, Breton: “Immunità di gregge in Europa per luglio, passaporto sanitario tra 3 mesi”

Mondo
©Ansa

Il commissario Ue al Mercato interno e capo della task force sui vaccini ha mostrato il prototipo del documento: sarà disponibile sia in versione cartacea sia digitale in ogni Paese dell'Ue, ci sarà un codice QR che indicherà il tipo di vaccino effettuato oppure se si ha già avuto la malattia e si hanno gli anticorpi, non sarà obbligatorio. Sassoli, presidente del Parlamento europeo: “Strumento per riaprire il turismo. Obiettivo è arrivare a vaccinare il 70% dei cittadini europei entro l'estate”

Thierry Breton, commissario Ue al Mercato interno e capo della task force sui vaccini, ha presentato il primo “passaporto sanitario” europeo. Ha spiegato che sarà disponibile in tutta l'Unione europea "tra due-tre mesi". Parlando con la radio francese Rtl, ha aggiunto che in Europa l’immunità dal coronavirus dovrebbe essere ottenuta entro metà luglio. La prossima estate, ha spiegato, dovrebbe "essere simile a quella dell'anno scorso" grazie alle campagne vaccinali in corso nell'Unione (COVID: AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE).

Breton presenta il “passaporto sanitario” europeo

vedi anche

Covid, da Germania a Francia: l’Europa è blindata. Eccezione Uk

Breton ha quindi fatto vedere un prototipo del “passaporto sanitario” europeo. Sul documento, che sarà disponibile sia in versione cartacea sia digitale in ogni Paese dell'Ue, ci sarà un codice QR che indicherà il tipo di vaccino effettuato oppure, in alternativa, se si ha già avuto la malattia e si hanno gli anticorpi. Per chi non ha ancora o non ha voluto effettuare il vaccino contro il coronavirus, invece, ci sarà il risultato dell'ultimo tampone effettuato. Il documento potrà essere richiesto per prendere un aereo, partecipare a eventi o entrare in un luogo pubblico, ma - ha sottolineato Breton - non sarà obbligatorio. In mancanza del certificato, potrà essere richiesto un test negativo al Covid. Il commissario ha anticipato che il lancio del “passaporto sanitario” armonizzato a livello europeo è previsto per il 15 giugno.

Sassoli: “Obiettivo è vaccinare 70% cittadini europei entro l'estate”

approfondimento

Covid-19, il vaccino in Italia e nel mondo: DATI E GRAFICI

Breton ha parlato anche del tema vaccini. Ha ribadito che ora "dovremo passare all'accelerazione" e che spetta "agli Stati membri organizzarsi e accelerare la campagna di vaccinazione. Hanno 420 milioni di dosi da somministrare in tre mesi e mezzo". Di vaccini ha parlato anche David Sassoli, presidente del Parlamento europeo. "L'obiettivo è di arrivare a vaccinare il 70 per cento dei cittadini europei entro l'estate, anche se è difficile", ha detto durante la trasmissione di Rai 3 “Mezz'ora in più” di Lucia Annunziata. Sul passaporto vaccinale, invece, ha aggiunto: “Può essere uno strumento per riaprire il turismo". L'assemblea europea dovrebbe votare sulla proposta del passaporto il 26 aprile.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24