Coronavirus nel mondo, in America Latina superata la soglia dei 700mila decessi

Mondo
©Getty

Secondo l'Afp, nel complesso, i 34 Paesi della regione hanno registrato 700.022 vitime dall'inizio della pandemia. Preoccupa il Brasile. Qualche segnale positivo arriva invece dagli Usa, dove l’8 marzo si sono registrati meno di 1.000 morti: è la prima volta da quasi tre mesi e mezzo. In Cina otto nuovi casi importati

Continuano a crescere i numeri della pandemia di coronavirus in tutto il mondo. Secondo i dati della Johns Hopkins University, a livello globale i contagi sono 117.148.248 e i morti 2.600.063. In America Latina e nei Caraibi, il bilancio delle vittime ha superato quota 700mila, secondo un conteggio dell'agenzia di stampa Afp. Nel complesso, i 34 Paesi della regione hanno registrato 700.022 decessi dall'inizio della pandemia a fronte di 22.140.444 casi di contagio. Sempre secondo l’Afp, in Europa le vittime sono finora 876.511, in Nord America 547.986 e in Asia 259.925 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE - UN ANNO FA IL PRIMO LOCKDOWN IN ITALIA - I NUMERI DELLA PANDEMIA).

Usa, meno di 1.000 morti nelle ultime 24 ore

approfondimento

Covid, superati i 100mila morti: distribuzione geografica ed età media

Qualche segnale positivo arriva invece dagli Usa, dove l’8 marzo si sono registrati meno di 1.000 morti: è la prima volta da quasi tre mesi e mezzo che il bilancio giornaliero delle vittime scende sotto questa soglia. Secondo la Johns Hopkins nella giornata di lunedì i decessi sono stati 749, un livello ben lontano dal picco di 4.473 vittime registrato il 12 gennaio scorso. Prima di ieri, l'ultimo bilancio sotto quota 1.000 - a 822 - risaliva al 29 novembre 2020. Nel mentre il presidente Joe Biden ha annunciato che firmerà "quanto prima possibile" il piano di aiuti per rilanciare il Paese in piena pandemia.

Brasile: media settimanale di decessi sopra 1.500 al giorno

approfondimento

Varianti Covid, ecco le ultime segnalazioni in Italia: la mappa

Con i 987 decessi dell'ultimo giorno, il Brasile ha aumentato la media settimanale di morti giornaliere, salite a oltre 1.500 per la prima volta dall'inizio della pandemia. In tutto, le vittime registrate nel Paese da 211 milioni di abitanti è di 266.398. Il ministro dell'Economia Paulo Guedes ha garantito che il governo sta programmando un piano di vaccinazione di massa nei prossimi sei mesi, con accordi di fornitura già stipulati con diverse case farmaceutiche, e che lo stesso presidente Bolsonaro, che ha sempre avuto un atteggiamento di minimizzazione della pandemia, è ora determinato ad accelerare il programma delle vaccinazioni. Intanto, la Fondazione Oswaldo Cruz (Fiocruz), il più grande centro di ricerca medica dell'America Latina, collegato al ministero della Salute brasiliano, ha iniziato la produzione su larga scala del vaccino anti Covid di AstraZeneca, con l'obiettivo di produrre fino a un milione di dosi al giorno.

Ci sono 8 nuovi contagi "importati" a Shangai, Sichuan e Canton

approfondimento

Usa Weekly News, Biden accelera le vaccinazioni e Trump pensa al 2024

In Cina, intanto, si registrano otto nuovi casi di contagio da Covid-19 nelle ultime 24 ore, contro i 19 del giorno precedente: lo ha annunciato la Commissione sanitaria nazionale, precisando che tutti e otto sono stati diagnosticati a  viaggiatori provenienti dall'estero, ovvero che si tratta di casi "importati". Degli otto contagiati, due si trovano a Shanghai, quattro nella provincia di Sichuan e due a Canton. Sono anche state segnalate nove nuove infezioni asintomatiche, tutte provenienti dall'estero.

Olimpiadi Tokyo, media: verso cerimonia torcia senza spettatori

La cerimonia in occasione del via  alla staffetta dei tedofori che porteranno la torcia olimpica in vista dello svolgimento dei giochi giapponesi della prossima estate (dopo il rinvio di un anno dovuto al Covid) potrebbe avvenire senza pubblico, come si legge sulla stampa giapponese. Gli organizzatori, secondo il quotidiano Yomiuri Shimbun, temono che il 25 marzo a Fukushima si potrebbero creare assembramenti pericolosi, anche se il numero di spettatori ammessi era già stato limitato a 3 mila.  Ufficialmente, gli organizzatori non hanno confermato. Il comitato organizzatore procede verso i giochi nonostante i dubbi e le perplessità diffuse nel Paese e a livello internazionale.

In Turchia cresce numero di contagi, in tutto 2,8 milioni

Continuano a crescere in maniera preoccupante i casi di coronavirus in Turchia, dove da una settimana il numero dei positivi riscontrati su base giornaliera è stato costantemente superiore a 11 mila. Il Paese viaggiava stabilmente sopra i 30 mila positivi al giorno tra fine novembre e inizio dicembre, ma il numero era sceso a 5 mila in gennaio anche grazie alle restrizioni in vigore dall'1 dicembre, parzialmente abolite lo scorso 1 marzo. Il totale dei casi in Turchia sfiora i 2,8 milioni, mentre i decessi complessivi sono 29.094.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.