Usa, una seconda donna accusa Cuomo di molestie sessuali. Il governatore di Ny nega

Mondo
©Getty

La 25enne Charlotte Bennett, ex assistente del politico, ha raccontato al New York Times che il 63enne le avrebbe detto di essere aperto a frequentare donne ventenni: "Ho capito che il governatore voleva andare a letto con me e mi sono sentita malissimo". L’ex procuratore generale ha affermato di "non aver mai fatto avance a miss Bennett né di aver mai inteso agire in alcun modo che fosse inopportuno". Anche l’ex consigliera Lindsey Boylan ha sostenuto di essere stata vittima di comportamenti inappropriati

Ancora guai per Andrew Cuomo, dopo le ultime rivelazioni sulla gestione dei focolai di Covid-19 nelle case di riposo e i relativi dati diffusi in maniera incompleta. Una seconda donna, anche lei ex assistente del governatore di New York come la prima, lo accusa di molestie sessuali. Il politico, 63 anni, in una nota al New York Times nega categoricamente gli episodi raccontati dalla 25enne.

"Ho capito che il governatore voleva andare a letto con me”

leggi anche

Andrew Cuomo governatore di New York accusato di molestie sessuali

La donna, Charlotte Bennett, ha detto al New York Times che la scorsa primavera Cuomo le avrebbe detto di essere aperto a frequentare donne ventenni e le aveva chiesto se, a suo parere, la differenza di età contava in una relazione. "Ho capito che il governatore voleva andare a letto con me e mi sono sentita malissimo, a disagio e spaventata", ha raccontato la 25enne, chiarendo che il governatore non avrebbe però mai provato a toccarla. La donna avrebbe quindi parlato con il capo dello staff di Cuomo e ottenuto di essere spostata in un altro ufficio in un altro edificio, nel quale, ha spiegato, si sarebbe trovata bene e avrebbe quindi deciso di non sporgere denuncia.

La replica di Cuomo

Nella nota inviata al quotidiano, Cuomo ha affermato di "non aver mai fatto avance a miss Bennett né di aver mai inteso agire in alcun modo che fosse inopportuno" ma, anzi, di aver voluto esprimere sostegno alla donna che gli aveva raccontato di essere stata vittima di un'aggressione sessuale in passato. Il governatore ha domandato quindi un esame "imparziale, pieno e approfondito di queste accuse" condotto da un ex giudice federale. "Chiedo a tutti i newyorchesi di attendere le conclusioni dell'indagine perché conoscano i fatti prima di emettere qualsiasi giudizio", ha aggiunto il politico, il cui terzo mandato scade alla fine del 2022.

Le accuse precedenti

Cuomo era già stato accusato di molestie dall'ex consigliera Lindsey Boylan, che sul suo blog aveva scritto di aver subìto molestie dal 2015 al 2018. La trentaseienne ha affermato che il governatore le aveva dato un bacio sulle labbra, le aveva proposto di giocare a strip poker e l’aveva toccata sulla parte bassa della schiena, sulle braccia e sulle gambe. Cuomo ha reagito definendo le accuse "semplicemente false". Il sindaco di New York, Bill de Blasio, che ha avuto con Cuomo forti divergenze in merito alla gestione della pandemia, si è unito al coro di politici che sta chiedendo un'indagine sulle accuse.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.