Olimpiadi Tokyo 2020, dopo commenti sessisti si dimette presidente Yoshiro Mori

Mondo

Il presidente del Comitato organizzatore delle Olimpiadi  di Tokyo 2020, Yoshiro Mori, si è dimesso dopo lo scandalo provocato dai suoi commenti sessisti e a meno di sei mesi dai Giochi posticipati a causa della pandemia

Il presidente del Comitato organizzatore delle Olimpiadi  di Tokyo 2020, Yoshiro Mori, si è dimesso dopo lo scandalo provocato dai suoi commenti sessisti e a meno di sei mesi dai Giochi posticipati a causa della pandemia. "Le mie dichiarazioni inappropriate hanno causato molto caos", ha detto il dirigente in una riunione del board esecutivo e del consiglio di Tokyo 2020, "desidero dimettermi da presidente oggi". 

 

La frase e le polemiche

approfondimento

Olimpiadi Tokyo, bufera su presidente del comitato per frasi sessiste

L'ex premier 83enne aveva detto che "le riunioni a cui partecipano troppe donne in genere vanno avanti più del necessario", riferendosi alla proposta del ministero dell'Istruzione nipponico di estendere le nomine nel consiglio dei Giochi a un maggior numero di donne. La frase aveva suscitato un'ondata di polemiche e le scuse di Mori non sono bastate.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24