Impeachment, democratici a Trump: venga a testimoniare. Gli avvocati: non lo farà

Mondo

Valentina Clemente

©Getty
WASHINGTON, DC - JANUARY 25: Rep. Jamie Raskin (D-MD) leads fellow House Impeachment Managers after delivering the articles of impeachment to the Senate on January 25, 2021 in Washington, DC. The House is impeaching Donald Trump for the second time with the Senate scheduled to begin its trial of the former president on February 8. (Photo by Melina Mara - Pool/Getty Images)

La richiesta di una testimonianza di Trump è contenuta in una lettera che l'accusa ha inviato all'ex Presidente e ai suoi legali. Nella missiva, Jamie Raskin (D-Md.) chiede che Trump spieghi la sua posizione, dopo che nella memoria difensiva depositata dai suoi legali sono state respinte tutte le accuse di istigazione alla rivolta, definendo il voto del Senato sull'impeachment "incostituzionale". La risposta degli avvocati dell'ex Presidente: non testimonierà

Ascolta:

Una richiesta, quella di testimoniare e di dare la sua versione dei fatti, arrivata in una lettera recapitata direttamente all'ex Presidente nella sua residenza di Mar-a-Lago, in Florida, e inviata anche al suo team di legali. 

Secondo l'accusa, guidata da Jamie Raskin, Donald Trump ha il dovere di spiegare di persona davanti alla corte i fatti che gli vengono imputati, soprattutto alla luce della linea scelta dalla difesa.

La linea della difesa di Trump: voto sull'impeachment è incostituzionale

approfondimento

Impeachment, Trump ha (ri)trovato copertura legale

Gli avvocati di Trump hanno immediatamente respinto l'accusa di "istigazione alla rivolta" appellandosi alla libertà di parola. Inoltre, hanno definito il voto del Senato sull'impeachment "incostituzionale" e privo di valore nei confronti di un ex presidente.

 

Alla richiesta di avere una testimonianza di Donald Trump la prossima settimana, è arrivata, dopo poco, la risposta di uno dei due legali di Donald Trump, Bruce Castor: il Tycoon non farà alcuna testimonianza. Posizione confermata da Jason Miller, adviser dell'ex Presidente che "non si presenterà ad un processo incostituzionale".

 

La parola-chiave è incostituzionale. Come faranno Castor e Schoen, quindi, a trovare la giusta definizione per poter far assolvere l'ex Presidente? Sarà sicuramente una sfida molto importante da affrontare, anche perché il team per la difesa di Trump si è formato soltanto pochi giorni fa.

Il processo inizia il 9 febbraio e durerà circa una settimana: solo tra alcuni giorni sapremo se Donald Trump supererà - o meno - il suo secondo impeachment.

 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24