Usa, Mike Pence Commander-in-Chief per pochi giorni. Ma senza delega esplicita di Trump

Mondo

Valentina Clemente

©Ansa

Quello che sta emergendo in queste ore è che il presidente abbia smesso di svolgere i compiti da Commander-in-Chief. E la delega (mai formalizzata) di tutti i poteri sia stata data al suo vice, Mike Pence. Che il 20 gennaio parteciperà all'insediamento di Biden-Harris (sempre senza la richiesta esplicita del tycoon) mentre Donald e Melania lasceranno per l'ultima volta la Casa Bianca a bordo dell'Air Force One per recarsi a Mar-a-Lago 

 

Donald Trump non sarà all’insediamento di Joe Biden il 20 gennaio. Comunicata dal presidente stesso via Twitter prima che la sua pagina venisse bloccata, la decisione non ha destato particolare sgomento. Il passaggio di poteri al successore non è mai avvenuto, come del resto Trump non ha mai ammesso la sconfitta alle elezioni di novembre. Anzi, fino a pochi giorni fa ha sempre dichiarato di essere stato derubato del risultato. Questa, però, è storia oramai nota. Quello che sta emergendo in queste ore è che Trump abbia smesso di svolgere i compiti da Commander-in-Chief. E la delega (mai formalizzata) di tutti i poteri sia stata data al suo vice, Mike Pence.

Le congratulazioni di Pence ad Harris e la rottura con Trump

leggi anche

Donald Trump prova a "rovinare" l’insediamento di Joe Biden

Tra i primi compiti svolti dal repubblicano dell’Indiana - che subito si è messo al lavoro - ne spicca uno, che si scontra con il comportamento tenuto da Trump: Pence ha chiamato Kamala Harris per congratularsi e garantirle assistenza prima dell'insediamento e soprattutto in vista del suo nuovo ruolo da Madam Vice President. Questo gesto non ha fatto altro che rafforzare una rottura già significativa tra i due repubblicani: Mike Pence da tempo non sostiene più la tesi del Tycoon relativa al “furto” delle elezioni di novembre. Ha anche annunciato che parteciperà all’insediamento dell’esecutivo Biden-Harris. E, come se non bastasse, è stato proprio Pence a dispiegare per la città di Washington la Guardia Nazionale il 6 gennaio, giorno dell’assalto al Congresso: un gesto che ha disegnato uno spartiacque tra i due.

Donald e Melania via dalla Casa Bianca prima dell'arrivo di Biden

leggi anche

Usa, Biden attiva l'account Twitter. Senza i follower di Trump

Donald Trump lascerà la Casa Bianca il 20 gennaio mattina, prima dell'arrivo dei Biden. Non verranno, quindi, rispettate le tradizioni che si svolgono il giorno della presentazione all'America di un nuovo capo di Stato, come la foto di rito che ritrae il Presidente uscente insieme al nuovo prima della cerimonia a Capitol Hill. Donald e Melania partiranno prima dell'insediamento e andranno nel resort di Mar-a-Lago. E probabilmente non guarderanno nemmeno in televisione gli avvenimenti di Washington D.C. Lo farà sicuramente Mike Pence che, mercoledì, proverà a prendere il ruolo, ancora molto scomodo, del Commander-In-Chief con cui ha lavorato per quattro anni. Sperando di lasciare un ricordo diverso nel cuore di Biden e Harris. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.