Belgio, ciclista butta a terra una bambina durante allenamento: ora rischia il carcere

Mondo

Un video mostra un uomo mentre urta con il ginocchio una bimba a passeggio con la madre su un sentiero nella città di Jalhays e non si ferma a prestare aiuto. La Procura di Verviers ha identificato il ciclista, che è accusato di aggressione e percosse. Intanto ha passato una notte in detenzione

Un video, diventato virale sui siti dei quotidiani belgi, mostra in pochi secondi un ciclista che il giorno di Natale, nella città di Jalhays, quasi investe una bambina a passeggio con la mamma su un sentiero, colpendola con il ginocchio e poi se ne va, senza curarsi apparentemente della piccola caduta a terra. Le immagini circolate sul web hanno portato prima all'identificazione dell'uomo, poi all'apertura delle indagini che potrebbero portarlo in carcere per aggressione e percosse. Intanto, quando il ciclista si è presentato alla stazione di polizia locale è stato detenuto per una notte.

La versione del ciclista e gli attacchi social

Secondo l'avvocato del ciclista, un sessantunenne di cui non sono state rese note le generalità, l'uomo avrebbe "inavvertitamente colpito la bambina mentre cercava di non perdere l’equilibrio dopo un passaggio a lato della strada", si legge in un comunicato. Inoltre, chiarisce il legale, il video sarebbe una prova a favore del suo assistito perché "chiunque usa la bici comprenderà che quel movimento è stato del tutto usuale in una situazione del genere". Intanto l'uomo è stato bersagliato da diversi attacchi sui social per il gesto e la procura sta procedendo nei suoi confronti per aggressione e percosse, reati per cui, in Belgio, è prevista la galera.

Le prossime tappe della vicenda

Se il "processo mediatico" contro il ciclista è già iniziato, gli avvocati della famiglia della bambina e dell'uomo saranno in tribunale da febbraio. Subito dopo il fatto, il procuratore della regione ha deciso di citare a giudizio l’investitore che ha già interrogato. A sua discolpa, l'avvocato del ciclista ha spiegato ancora che si sarebbe fermato ad accertarsi delle condizioni della piccola, per allontanarsi subito a causa dell'"aggresività del padre". Il momento, però, non è stato ripreso  dalla telecamera.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24