Amy Barrett nuovo giudice della Corte Suprema, sì del Senato. Trump: "È un giorno storico"

Mondo

L'aula conferma la nomina con 52 voti a favore e 48 contrari. Ora l'Alta corte, a una settimana dalle Presidenziali, ha una forte maggioranza repubblicana: sei toghe su nove. "Sarò indipendente dalla politica", assicura la giudice. I democratici accusano: "Avete rubato il posto lasciato da Ruth Bader Ginsburg"

Donald Trump festeggia, a una settimana dal voto delle Presidenziali americane, la conferma della nomina della conservatrice Amy Coney Barrett a nuovo giudice della Corte suprema, arrivata con l'ok del Senato. Barrett ha giurato nel corso di una cerimonia alla Casa Bianca. "È un privilegio essere stata chiamata a servire il mio Paese", le sue prime parole dopo il giuramento. "Questo è un giorno storico per l'America", sono state invece le parole del presidente Trump durante la cerimonia per il giuramento (LO SPECIALE USA 2020).

Ora forte maggioranza repubblicana alla Corte suprema

approfondimento

Corte Suprema, chi è la nuova giudice Amy Coney Barrett

Barrett sostituirà alla Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg, scomparsa il 18 settembre. A una settimana dalle Presidenziali si tratta di una vittoria importante per il presidente, che consegna alla Corte suprema una schiacciante maggioranza conservatrice: sei toghe su nove. L'aula del Senato ha dato il via libera alla nomina con 52 voti favorevoli contro 48. La giudice ha ricevuto il voto di tutti i senatori repubblicani tranne quello della senatrice Susan Collins. Tutti i senatori democratici hanno votato contro. "Avete rubato il posto lasciato vacante da Ruth Bader Ginsburg", l'atto di accusa del leader dei democratici in Senato Chuck Schumer. "I democratici volevano mettere un giudice attivista", è stata la replica del leader della maggioranza repubblicana, il senatore Mitch Mc Connell.

"Sarò indipendente dalla politica"

"Saluto la prima mamma di bambini in età scolastica a diventare giudice della Corte suprema": così Trump ha aperto la cerimonia alla Casa Bianca per il giuramento di Barrett, 48 anni e madre di sette figli, di cui due adottati. "Ricoprirò il mio incarico in maniera indipendente dalla politica e dalle mie preferenze", ha detto la neo-giudice Barrett, dopo aver giurato. Stavolta la cerimonia si è svolta con tutti che indossavano la mascherina e con il rispetto del distanziamento sociale sul prato davanti alla Casa Bianca. Diversamente era andata durante la cerimonia per la sua nomina: sarebbe stata questa infatti la circostanza in cui si è originato il focolaio di Covid-19, con decine di persone in seguito risultate positive, compreso il presidente Trump.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24