Coronavirus, la Francia verso la riduzione della quarantena da 14 a 7 giorni

Mondo
©Getty

Il Consiglio scientifico istituito dal governo ha dato parere favorevole per abbreviare il periodo di isolamento, come ha fatto sapere il ministro della Salute francese, Olivier Veran. La decisione sarà presa formalmente venerdì, durante una riunione del Consiglio della difesa

Un parere "favorevole" è arrivato dal Consiglio scientifico istituito dal governo francese per abbreviare a 7 giorni il periodo di isolamento delle persone risultate positive al Coronavirus, rispetto ai 14 attuali. A darne notizia è stato il ministro della Salute francese, Olivier Veran, che all’emittente France Inter ha spiegato che la decisione sarà presa formalmente "venerdì durante una riunione del Consiglio della difesa", il che "ci darà un po' di tempo per chiamare altri esperti per l'attuazione" del provvedimento (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - I CONTAGI NEL MONDO).

Le decisioni sull'isolamento abbreviato

approfondimento

Coronavirus, Paesi con più casi in 24 ore: la Francia è al sesto posto

Per il ministro, si è "più contagiosi nei primi cinque giorni o dopo i sintomi o dopo un test positivo. Dopodiché, la contagiosità diminuisce in modo significativo. Dopo una settimana rimane, ma è molto bassa". Questo periodo d'isolamento abbreviato favorirà inoltre un maggior rispetto della misura da parte dei francesi, secondo Veran. In più, il ministro ha assicurato che la decisione non è stata motivata da "ragioni di priorità economica".

Imprenditori favorevoli

ll mondo dell'imprenditoria, comunque, plaude all'intenzione di dimezzare il periodo di quarantena: "Sarebbe una piccola boccata d'ossigeno per le aziende in termini organizzativi. Sarebbe benvenuto", ha dichiarato il presidente della Confederazione delle Piccole e Medie Imprese (Cpme), Francois Asselin, intervistato da Franceinfo Tv. Asselin spera, in particolare, che si "possa accorciare questo periodo di quattordici giorni, perché abbiamo problemi organizzativi in molte piccole imprese". "Credo che intorno ai sette giorni sarebbe un periodo ragionevole", ha aggiunto.

I numeri e l'andamento della pandemia in Francia

Il Coronavirus, intanto, continua a circolare attivamente in Francia. A ieri, nel Paese, si sono registrati oltre 4.000 nuovi casi di Covid-19, e la Francia è sesta nell'elenco dell'Oms dei 10 Paesi a livello globale con più contagi in 24 ore (dati aggiornati al 7 settembre). Nei due giorni precedenti sono stati segnalati rispettivamente 7.000 e 9.000 infezioni. L'epidemia di Covid-19 ha inoltre causato più di 30mila morti in Francia.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.