Thailandia, il re libera la concubina ripudiata: era in carcere per slealtà

Mondo
©Ansa

Dalla Germania dove si è trasferito da tempo con il suo harem, Rama X ha riabilitato la concubina allontanata da corte con l’accusa di slealtà nei confronti della coppia reale. Nel 2018 le immagini della cerimonia in cui la donna era prostrata ai piedi del re avevano fatto il giro del mondo

Per le sue stravaganze è finito spesso sulle prime pagine dei giornali e anche questa volta Rama X, il re della Thailandia Maha Vajiralongkorn, si è fatto notare per “vicende personali”. Ha deciso di riammettere a corte la sua concubina ufficiale, destituita e incarcerata nell’ottobre del 2019 per slealtà. La decisione è stata presa dalla sua residenza tedesca dove si è trasferito da tempo - scatenando parecchie polemiche in patria - e pubblicata nella Gazzetta ufficiale thailandese del 29 agosto. Ottenuta la liberazione dal carcere dove era rinchiusa, la donna è stata fatta uscire dal regno a bordo di un aereo privato destinazione Germania, per entrare a far parte dell'harem di circa 20 giovani soldatesse-amanti della guardia del corpo personale del re, tutte ospitate al quarto e ultimo piano del Grand Hotel Sonnenbichl nella località turistica di Garmisch-Partenkirchen.

La vicenda

Il sovrano 68enne l'aveva destituita nell’ottobre del 2019 dal ruolo di concubina che ricopriva dall’anno prima con il nome di Sineenat Bilaskalayani – detta Koi - e da ogni altra onorificenza per mancanza di rispetto del codice di condotta reale. A scatenare l’ira del re la mancanza di riconoscimento da parte della donna del suo status e il tentativo troppo ambizioso di apparire al pari della regina Suthida. Quella nomina infatti aveva già di per sé carattere di eccezionalità perché era stata la prima a ottenere il titolo di concubina ufficiale di un re della Thailandia dopo quasi un secolo.

Le motivazioni della nuova decisione

approfondimento

Thailandia, intervista al leader della rivolta Pavin Chachavalpongpun

Nel documento pubblicato in Gazzetta ufficiale thailandese si legge che la condotta considerata irreprensibile di Koi consente che, tramite un ordine reale, le venga concesso nuovamente il titolo nobiliare di concubina reale con il nome di Sineenat Bilaskalayani, i conseguenti ranghi nella monarchia e nell’esercito, e le decorazioni reali di tutte le classi.

La situazione politica in Thailandia

Il clima della Thailandia è teso e gli studenti stanno organizzando manifestazioni contro l'antico dominio della monarchia Chakri. In particolare provoca malcontento il fatto che il re passi gran parte del suo tempo all'estero soprattutto in un momento così difficile per il Paese, in difficoltà nella  gestione dell’emergenza coronavirus di questi mesi.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.