Kanye West potrebbe diventare un'arma dei repubblicani contro Biden

Mondo

Il rapper, lo scorso luglio, ha annunciato la sua candidatura ma finora non è stato preso troppo sul serio. Alcuni membri del partito di Trump, però, starebbero lavorando per rendere possibile la sua presenza sulla scheda elettorale in alcuni Stati, in modo da sottrarre consensi al candidato democratico

Alcuni membri del Partito Repubblicano statunitense starebbero lavorando affinché il rapper Kanye West possa realmente partecipare alle prossime elezioni americane. Lo scopo, secondo la Cnn, non sarebbe contrastare la candidatura di Donald Trump, sostenuto proprio dai repubblicani, ma sottrarre voti allo sfidante democratico, Joe Biden, in alcuni Stati considerati strategici. Nello specifico gli sforzi sarebbero concentrati sulle elezioni che si terranno in Vermont, Arkansas e Wisconsin. West, lo scorso 4 luglio, ha annunciato la sua volontà di prendere parte alla corsa alla presidenza. In queste settimane, però, diversi media hanno rivelato, citando fonti vicine alla famiglia, che il rapper sarebbe affetto da un disturbo bipolare.

Le smentite di Trump

I democratici del Wisconsin hanno accusato i democratici di voler strumentalizzare la candidatura di West nel tentativo di fare appello ai giovani elettori neri. Una fetta di elettorato che risulterà decisiva negli Stati in bilico. In Wisconsin, ad esempio, se la comunità afroamericana non dovesse votare compatta in favore di Biden, alla fine, potrebbe spuntarla Trump. Intanto il presidente in carica, nei giorni scorsi, ha dichiarato: "Mi piace molto Kanye", ma ha smentito qualsiasi manovra da parte del partito: "Non ho nulla a che fare con il fatto che parteciperà al voto. Non sono coinvolto".

Il caso del Wisconsin

approfondimento

Usa 2020, Kanye West: "Dare un mln di dollari a chi avrà un bambino"

I sospetti sul coinvolgimento dell’apparato repubblicano, secondo quanto riporta la Cnn, riconducono all’avvocato Lane Ruhland che ha consegnato le firme necessarie per la candidatura di West nello stato del Wisconsin. Ruhland, da sempre molto vicino al partito repubblicano, è stata uno degli avvocati difensori del comitato di Trump in una causa contro una stazione televisiva locale, che ha mandato in onda uno spot molto critico nei confronti del Tycoon.

Mondo: I più letti