Incendio nella cattedrale di Nantes, rilasciato il sospetto fermato dalla polizia

Mondo
©Getty

Sarebbe un volontario trentenne ruandese della chiesa, incaricato di chiudere a chiave il luogo di culto, rilasciato in tarda serata senza accuse. Le fiamme divampate nella mattina del 18 luglio hanno distrutto un organo storico contenuto all'interno della struttura gotica, che ha subìto grossi danni. Un impiegato lo difende: "Non credo per un solo secondo che abbia potuto dare fuoco alla cattedrale"

Un uomo è stato fermato ieri a Nantes in relazione all'incendio che sabato 18 luglio ha colpito la cattedrale (VIDEO - FOTO). Lo ha reso noto il canale di notizie francese Bfm: si tratta di un volontario di 30 anni, originario del Ruanda, che il giorno prima del rogo era stato incaricato di chiudere a chiave la chiesa. Sono in corso verifiche degli inquirenti sulla sua posizione, mentre la polizia scientifica continuerà oggi a fare rilievi sul luogo dell'incendio. L'uomo è stato rilasciato in tarda serata senza accuse

L'interno della cattedrale dopo l'incendio
L'interno della cattedrale dopo l'incendio - ©Getty

Il punto delle indagini

approfondimento

Francia, incendio nella cattedrale di Nantes. VIDEO

"Qualsiasi interpretazione che possa implicare questa persona nella commissione dei fatti è prematura e affrettata - ha dichiarato il magistrato che segue le indagini - Dobbiamo rimanere cauti sull'interpretazione di questa custodia, è una procedura normale". Tra le ipotesi resta ancora in piedi anche quella di un incidente elettrico. Il sospettato, arrivato dal Ruanda qualche anno fa, è seguito e ospitato dalla diocesi. Stava cercando di rinnovare il visto e "stava discutendo con la Prefettura su questo punto", ha affermato il procuratore. "Non credo per un solo secondo che abbia potuto dare fuoco alla cattedrale. È un posto che adora - sostiene un impiegato della cattedrale, Jean-Charles Nowak, citato dal quotidiano Le Figaro -. È un uomo di servizio, molto gentile, sorridente ma piuttosto silenzioso. So che ha molti problemi di salute e che ha sofferto molto in Ruanda".

L'inchiesta per "incendio doloso"

approfondimento

Francia, incendio nella storica cattedrale gotica di Nantes. LE FOTO

La Procura della Repubblica della città francesce, dopo i primi accertamenti sulle cause del rogo, ha aperto un'inchiesta per "incendio doloso". Lo ha annunciato il procuratore Pierre Sennes, spiegando che sono stati trovati tre inneschi in tre punti diversi all'interno della cattedrale: uno accanto al grande organo, andato distrutto, gli altri due ai lati della navata.

Mondo: I più letti