Scozia, persone accoltellate nel centro di Glasgow. Polizia: 6 feriti, aggressore ucciso

Mondo
©Getty

Gli accoltellamenti sono avvenuti in un hotel nella città scozzese. Le forze dell'ordine, intervenute a West George Street, confermano per ora il ferimento di 6 persone e l'uccisione dell'assalitore. Alcuni media britannici parlano invece di "alcune vittime". Sturgeon: per la polizia non è terrorismo

È di sei feriti il bilancio provvisorio ufficiale di una serie di accoltellamenti avvenuti a Glasgow, in Scozia, in un hotel nel centro città, in West George Street (LE FOTO). La polizia ha confermato anche l'uccisione dell'aggressore, che ha agito per motivi ancora ignoti. Diversi media britannici, tra cui la Bbc, parlano invece di tre persone morte, incluso il presunto aggressore, abbattuto alla fine dal fuoco di un agente armato. Tra i 6 feriti confermati finora dal vicecomandante della polizia della città scozzese, Steve Johnson si conta anche un poliziotto, ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Ancora ignoto il movente

La Bbc cita fonti governative e degli apparti di sicurezza britannici stando alle quali è ancora "troppo presto per indicare un movente", mentre le indagini procedono "a vasto raggio" su tutte le piste possibili: da quella del terrorismo, a quello di uno scontro o di conflitti personali fra i rifugiati residenti nel Park Inn hotel fin dall'inizio della pandemia di coronavirus, a quella di un raptus. La first minister del governo locale della Scozia, Nicola Sturgeon, ha detto che la polizia non contempla per ora l'ipotesi del movente terroristico.

Cosa è successo a Glasgow: la dinamica

vedi anche

Accoltellamento in un hotel a Glasgow: vittime. FOTO

L'episodio è avvenuto presso il Park Inn hotel di Glasgow e non risultano esservi al momento altri ricercati a parte il presunto aggressore abbattuto alla fine da colpi di arma da fuoco della polizia. Un testimone, citato da Bbc, ha detto di aver visto un uomo sanguinante per terra di fronte all'albergo, ma di non sapere se si trattasse del killer o di una vittima. L'uomo ha parlato di momenti di terrore e dell'intervento immediato di pattuglie e ambulanze, con la zona isolata.

 

Sturgeon: notizie spaventose

Nicola Sturgeon,  first minister del governo locale della Scozia, ha definito l'episodio "spaventoso" per Glasgow e tutto il Paese. Sturgeon non ha evocato potenziali moventi, dicendo che bisogna lasciar lavorare gli investigatori, mentre ha ribadito che l'incidente è chiuso e non risultano complici né pericoli ulteriori per la collettività. "I miei pensieri sono per tutte le persone colpite", ha twittato Sturgeon. Di episodio "allarmante" ha parlato invece la ministra dell'Interno britannica, Priti Patel.

accoltellamenti glasgow
La polizia interviene a Glasgow - ©Ansa

Boris Johnson: terribile episodio a Glasgow

leggi anche

Accoltellamento Reading, la polizia: "È terrorismo"

Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha definito l'accoltellamento di Glasgow come "un terribile incidente", dicendosi vicino alle vittime e ringraziando polizia e servizi di soccorso della città scozzese per la tempestività della reazione. "Sono profondamente rattristato per il terribile incidente di Glasgow, i miei pensieri sono per tutte le vittime e le loro famiglie", ha twittato Johnson. L'episodio arriva a pochi giorni dall'accoltellamento di massa da parte del rifugiato libico Khairi Saadallah, avvenuto sabato scorso in un parco di Reading, in Inghilterra meridionale, con un bilancio di 3 uomini uccisi e altre tre persone ferite gravemente. In quale caso l'aggressore era stato arrestato e l'attacco - solitario - era stato alla fine indicato come di natura terroristica.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.