Coronavirus, in America Latina 1,2 mln di casi. Polemica su Bolsonaro: "Nasconde i dati"

Mondo
©Getty

Il bilancio brasiliano - il peggiore della regione, con 672.846 contagiati - è stato calcolato dal quotidiano locale Folha de S.Paulo ed è stato ripreso dal Pontefice nell’Angelus domenicale. Governo sotto attacco per la decisione di non pubblicare più i dati complessivi dei contagi e dei decessi. Gli altri Paesi latinoamericani più colpiti sono Perù e Cile. Il picco non è ancora stato raggiunto

Un milione e 238mila contagi e 63.900 morti: mentre in Europa i numeri calano, in America Latina l’epidemia di coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE - GRAFICHE) non ha ancora raggiunto il suo picco massimo di diffusione, come emerge da una statistica elaborata dall’Ansa sulla base dei dati provenienti dai 34 nazioni e territori latinoamericani. Lo dimostrano le cifre registrate nelle ultime 24 ore nella regione: i nuovi positivi sono complessivamente 45mila, i decessi 1.714. A guidare la classifica c’è il Brasile, con i suoi 672.846 contagiati e 35.930 morti, la cui situazione è stata citata anche dal Papa nell’Angelus del 7 giugno: “Venerdì scorso in un Paese è morta una persona al minuto, è terribile”, ha detto Bergoglio riprendendo il calcolo fatto dal quotidiano locale Folha de S.Paulo. Intanto sempre in Brasile è polemica per la decisione del governo di non pubblicare più i dati complessivi dei casi e dei decessi, ma solo i bilanci giornalieri. Una scelta, secondo molti, con cui il presidente Jair Bolsonaro cerca di nascondere il vero impatto della malattia sulla popolazione.

"Antietico rendere invisibili i morti di Covid-19"

approfondimento

Coronavirus Brasile, in un giorno registrati più di 1.200 morti

La mossa del governo brasiliano di non pubblicare più i dati complessivi, definita "straordinaria" dal The Guardian, ha suscitato l'ira di molti critici e una dura reazione da parte delle autorità sanitarie regionali. "Il tentativo autoritario, insensibile, disumano e antietico di rendere invisibili i morti di Covid-19 non avrà successo", ha annunciato il Consiglio nazionale dei ministri della Salute, l'organizzazione che riunisce le autorità regionali. In risposta alle critiche, Bolsonaro ha detto che i dati cumulativi non riflettono l'attuale situazione nel Paese.

Tra i più colpiti anche Perù e Cile

Dopo il Brasile, i Paesi più colpiti dalla pandemia in America Latina sono il Perù, che conta 191.758 contagi e 5.301 vittime, e il Cile, con 127.745 casi e 1.541 morti. Tra i Paesi della regione con più di 5mila positivi al Covid-19 ci sono anche il Messico (113.619 positivi e 13.511 deceduti), l’Ecuador (42.728 e 3.608), la Colombia (38.027 e 1.205), la Repubblica Dominicana (19.195 e 536), l’Argentina (21.037 e 642), Panama (15.463 e 370), la Bolivia (12.728 e 427), il Guatemala (6.485 e 216) e l’Honduras (5.971 e 248).

Mondo: I più letti