Proteste per George Floyd, giornalista Cnn arrestato e rilasciato a Minneapolis. VIDEO

Mondo

Omar Jimenez non ha opposto resistenza, sarebbe stato fermato dalla polizia perché non avrebbe acconsentito a spostarsi dopo che gli era stato chiesto dagli agenti. L'emittente: "Una violazione del primo emendamento". Il governatore del Minnesota si scusa con il presidente della Cnn. La polizia ha poi rilasciato il corrispondente e la troupe

Arresto in diretta per un giornalista della Cnn, che è stato poi rilasciato. La polizia di Stato del Minnesota ha arrestato l’inviato Omar Jimenez e la sua troupe che si trovavano a Minneapolis per informare sulle proteste per la morte di George Floyd. La Cnn ha reagito definendo l'accaduto "una violazione del primo emendamento". La polizia ha successivamente rilasciato il corrispondente e la troupe, come ha annunciato la stessa emittente sul suo sito.

Il giornalista non ha opposto resistenza

approfondimento

Milano, protesta per l'omicidio di George Floyd. FOTO

La polizia avrebbe spiegato che sono stati arrestati perché era stato detto loro di spostarsi e non lo hanno fatto. Il giornalista Omar Jimenez, come si vede nelle immagini che sono state girate durante l’arresto, si è mostrato completamente rispettoso e collaborativo.

Governatore del Minnesota si scusa con la Cnn

In un colloquio con il presidente della Cnn Jeff Zucker, il governatore del Minnesota, Tim Walz, si è scusato "profondamente" per quanto avvenuto. Walz ha definito "inaccettabili" gli arresti, e ha detto che la squadra della Cnn aveva chiaramente il diritto di essere lì. Il governatore ha anche sottolineato che vuole che i media siano in Minnesota per coprire le proteste.

Mondo: I più letti