Coronavirus, la Commissione Ue dona un miliardo alla raccolta fondi per il vaccino

Mondo

Ursula von der Leyen sulla maratona per la raccolta fondi "World against Covid-19": "In poche ore raccolti 7,4 miliardi di euro". Dalla Francia arrivano 500 milioni, 525 dalla Germania. Conte: da Italia oltre 140 milioni. Madonna dona 1 milione di dollari

"Il 4 maggio segnerà una svolta nella lotta contro il coronavirus". A dirlo è la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen annunciando la donazione di un miliardo di euro dell’Europa che ha fatto partire la maratona di raccolta fondi "World against Covid-19". "In poche ore abbiamo raccolto 7,4 miliardi di euro - ha detto ancora von der Leyen - per vaccini, diagnostica, e terapia, lavorando tutti insieme". Nell'annuncio della maratona la presidente aveva detto di voler arrivare almeno a "7,5 miliardi di euro, o 8 miliardi di dollari". (AGGIORNAMENTI LIVE - LA FASE 2 IN ITALIA - LA NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE - LA MAPPA DEL CONTAGIO).

Madonna dona 1 milione di dollari

Al termine della maratona per la raccolta fondi, Ursula von der Leyen ha poi affermato che "servirà di più, questo è solo un primo sprint". "Abbiamo bisogno che tutti siano a bordo, e ho appena ricevuto un messaggio da Madonna - ha aggiunto la presidente della Commissione europea - che ha annunciato un contributo di un milione di dollari al coronavirus global response e questo ci dimostra che la risposta globale include anche la società civile e la comunità globale di cittadini".

Conte: dall'Italia oltre 140 milioni per vaccini e cure

Il premieri italiano Giuseppe Conte alla maratona per la raccolta fondi ha annunciato che l'Italia "darà un contributo di 10 milioni di euro alla Cepi (Coalition for Epidemic Preparedness Innovations)" per "accelerare la ricerca per un vaccino. Darà un contributo di 10 mln di euro all'Oms, per sostenere i Paesi più vulnerabili nella risposta al Covid-19. Assegneremo mezzo milione di euro al Fondo globale per il meccanismo di risposta al Covid-19. Ci impegniamo a dare un contributo di 120 milioni di euro nei prossimi 5 anni all'alleanza Gavi per l'immunizzazione globale dal Covid".

Macron: "Doniamo 500 milioni"

Anche la Francia risponde all’iniziativa dell’Europa. "Quella di oggi è un'iniziativa storica", ha detto il presidente Emmanuel Macron, secondo cui affrontare questa sfida contro il Covid-19 "ciascuno per sé sarebbe un errore. Non ne possiamo che uscire tutti insieme. La Francia farà la sua parte, rafforzeremo il nostro sostegno per i due anni prossimi all'Oms e doniamo 500 milioni di euro alla raccolta fondi World against Covid-19".

Merkel: da Germania 525 milioni per vaccino

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha detto: "Siamo solo all'inizio dei nostri sforzi, questa maratona è un segnale di speranza, questa pandemia è una sfida che possiamo vincere insieme a livello mondiale ci impegniamo tutti per sviluppare vaccini e trattamenti sanitari e la Germania è impegnata in modo convinto con 525 milioni di euro a questa conferenza e complessivamente siamo impegnati per un totale di 1,3 miliardi di euro per il rafforzamento del settore sanitario di numerosi paesi del sud, ma vogliamo anche intensificare il nostro aiuto umanitario". 

Sanchez: "Contribuiremo con 125 milioni"

Anche la Spagna ha subito contribuito alla raccolta. "È un momento difficile quello che stiamo vivendo, ma abbiamo un piano e la Spagna fa parte di questo eccellente iniziativa con spirito di solidarietà e cooperazione. Noi contribuiremo con 125 milioni di euro", ha detto il premier spagnolo Pedro Sanchez. "Nessuno sia lasciato da solo - ha aggiunto Sanchez - se siamo meno uniti siamo più vulnerabili, potete contare sulla Spagna e sono fiducioso che vinceremo".

Da Arabia Saudita 500 milioni di dollari per vaccino

Il ministro saudita della Salute Tawfiq bin Fawzan Al-Rabiah, ha annunciato un contributo di mezzo miliardo di dollari alla maratona internazionale per il vaccino sul coronavirus. 

Michel: "Solidarietà globale necessaria"

Al lancio della raccolta fondi anche il presidente del Consiglio europeo Charles Michel: "La solidarietà globale è necessaria per lottare contro il coronavirus - ha detto Michel - Tutti nei continenti stanno combattendo con un unico obiettivo, produrre un vaccino e trattamenti medici". Poi ha spiegato qual è la cifra da raggiungere per produrre il vaccino: "Sono necessari almeno 7,5 miliardi. Il nostro obiettivo chiaro è creare, sviluppare, e testare il vaccino a prezzi abbordabili. Questi sono giorni oscuri ma siamo fiduciosi che l'umanità risplenderà e questa maratona è un segnale in quella direzione".

Guterres: "Nessuno è al sicuro"

Intanto anche l’Onu si è messa al lavoro per la raccolta fondi per un nuovo vaccino nell’ambito della campagna "World against Covid-19". Il vaccino contro il Coronavirus "deve essere trattato come un bene globale, accessibile a tutti e per tutti", ha detto il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres. "In un mondo interconnesso, nessuno di noi è al sicuro finché non siamo tutti al sicuro. Sono orgoglioso di unirmi all'Oms e ad un gruppo iniziale di operatori del settore sanitario per lanciare 'ACT Accelerator', una collaborazione globale per accelerare sviluppo, produzione e accesso equo a nuovi sistemi diagnostici, terapeutici e al vaccino per il Covid-19", ha aggiunto Guterres. Per il segretario generale, però, occorreranno cifre più grandi dell’obiettivo fissato: "Questi fondi sono un acconto per sviluppare nuovi strumenti alla velocità necessaria, ma per raggiungere tutti, ovunque, probabilmente avremo bisogno di cinque volte questo importo".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.