Coronavirus Spagna, superati i 22mila morti. I contagi sono più di 213mila

Mondo

Il numero dei morti registrati nelle ultime 24 ore è di 440, dato che porta il totale a 22.157. Il 22 aprile il Parlamento ha approvato la richiesta del governo per l'estensione del lockdown fino al 9 maggio

Il numero dei morti per coronavirus continua a crescere anche in Spagna dove sono stati superati i 22mila decessi. A riferirlo è il governo spagnolo, con il bilancio aggiornato alle cifre delle ultime 24 ore. Intanto ieri, 22 aprile, il Parlamento ha approvato la richiesta del governo per l'estensione del lockdown fino al 9 maggio. "Lavoriamo in modo tale che, quando la cittadinanza recupererà la nuova normalità, possa uscire con le massime garanzie e certezze", ha spiegato il premier Pedro Sanchez (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LOCKDOWN ESTESO FINO AL 9 MAGGIO - LA FESTA SUI BALCONI A BARCELLONA - LE NOTIZIE DELLA FARNESINA SULLA SPAGNA)

Studio: virus in Spagna già da febbraio

Nello specifico, sulle vittime in Spagna, il numero dei morti registrati nelle ultime 24 ore è di 440, dato che porta il totale a 22.157. Il numero dei casi confermati nel Paese si attesta ora a  213.024, mentre i guariti sono 89.250. Intanto, da uno studio dell'Istituto di sanità spagnolo Carlos III, riportato da El Pais, emerge che il coronavirus circolava in Spagna già da metà febbraio. Sempre secondo quanto si sostiene nello studio, non ci sarebbe stato un paziente zero ma "una moltitudine di casi" contemporaneamente. La ricerca, guidata dal biologo Francisco Díez, sostiene che già dal 14 febbraio circolavano tracce del virus in Spagna e dal 18 febbraio a Madrid. Il 23 febbraio, il coordinatore dell'emergenza del Ministero della Salute spagnola, Fernando Simón, aveva però dichiarato: "In Spagna non ci sono virus, né la malattia viene trasmessa, né attualmente abbiamo alcun caso".

Lockdown esteso fino al 9 maggio

Dopo l'estensione del lockdown spagnolo fino al 9 maggio, deciso dopo un acceso dibattito tra maggioranza e opposizione, sono arrivati alcuni chiarimenti da parte dell'esecutivo. Per esempio, quello sui bambini: per loro le libertà di uscita verranno alleggerite già dal 27 aprile. Per i dettagli bisognerà comunque aspettare sabato, quando le autorità sanitarie daranno tutte le informazioni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.