Coronavirus, negli Usa oltre 37mila morti. Trump: "Vittime saranno meno del previsto"

Mondo

Superati i 700mila casi di contagio. Il presidente assicura: i decessi saranno "molti meno di quelli previsti". Poi attacca: "Alcuni Stati sono stati troppo duri con le loro misure restrittive"

Gli Stati Uniti hanno superato i 700mila casi confermati di coronavirus, con il numero delle vittime che sale a oltre 37mila, secondo i dati della Johns Hopkins University. Il Paese rimane così il primo sia per numero di contagi che per quello di morti. Ma il presidente Donald Trump, nelle ultime ore, ha assicurato: i morti saranno circa 60-65mila, "molti meno quindi di quelli previsti", ricordando che le stime parlavano di una cifra tra i 100mila e i 240mila (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - I PAESI PIÙ COLPITI - LE NOTIZIE DELLA FARNESINA SUGLI USA).

Trump: "Alcuni Stati troppo duri con misure restrittive"

Il tycoon è poi tornato sulle polemiche con alcuni Stati americani sulla gestione della crisi. “Alcuni sono stati troppo duri" con le loro misure restrittive, ha detto il presidente, sollecitando su Twitter la "liberazione" di alcune zone guidate da governatori dem, come il Minnesota, il Michigan e la Virginia. Le affermazioni, secondo alcuni governatori, come quello di Washington, alimentano proteste di massa come quelle dei giorni scorsi. Proprio sulle proteste, Trump ha però fatto sapere che i manifestanti scesi in piazza, armati e senza rispettare le distanze sociali, contro il lockdown deciso dai governatori dem, gli sono sembrati “persone responsabili” (RIAPRONO LE SPIAGGE IN FLORIDA).

Piano da 19 miliardi per agricoltori americani

Intanto, la Casa Bianca continua a lavorare alle misure per gestire l’emergenza e un piano da 19 miliardi di dollari è stato pensato per aiutare gli agricoltori americani. Dei fondi, 16 miliardi andranno direttamente ai 'farmer' per compensare le loro perdite, altri 3 miliardi invece verranno utilizzati per acquistare i loro prodotti da destinare a chi ne ha bisogno. Mentre per quanto riguarda la vita politica, Trump spera "che potremo riprendere i comizi perché sono una parte importante della politica”.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24