Coronavirus Usa: superati i 20mila morti. De Blasio: "A Ny scuole chiuse fino settembre"

Mondo

Numeri allarmanti per gli Stati Uniti con oltre mezzo milione di casi, mentre le vittime totali sono 20.110 secondo un calcolo del New York Times. Lo Stato più in difficoltà è quello di New York: i morti, in 24 ore, sono 783

Gli Stati Uniti superano i 20.000 morti per coronavirus. I decessi, secondi i calcoli del New York Times, sono 20.110: la cifra è più alta di quella delle vittime italiane (19.468).  E, nelle ultime 24 ore, non si sono mai registrati così tanti decessi: 2.100. Lo Stato di New York rimane l'epicentro della pandemia, con 783 morti nelle ultime 24 ore. Nella Grande Mela le scuole resteranno chiuse per il resto dell'anno accademico: non riapriranno fino a settembre, come ha annunciato il sindaco Bill de Blasio. (AGGIORNAMENTI - SPECIALE - LE NOTIZIE DELLA FARNESINA SUGLI USA)

Stato di calamità 

E per la prima volta nella storia americana, tutti e 50 gli Stati Usa sono sotto la dichiarazione di stato di calamità. L'ultima ratifica è stata quella per il Wyoming; il via libera è arrivato l'11 aprile dal presidente Donald Trump.

Stato di New York, da 5 giorni più di 700 vittime ogni 24 ore

L'11 aprile è stato anche il quinto giorno consecutivo in cui lo Stato di New York ha contato più di 700 vittime al giorno. Il 6 aprile i morti erano stati 731, il 7 aprile 779, l'8 aprile 799, il 9 aprile 777 e il 10 aprile 783. Il totale delle vittime, come ha fatto sapere il governatore Andrew Cuomo, ha raggiunto quota 8.627. Secondo per numero di casi è il vicino Stato del New Jersey (54.588 contagi accertati). 

Trump: "Riaprire il prima possibile, ma sentirò gli esperti"

Intanto, Trump ha spiegato: "Voglio riaprire gli Stati Uniti il prima possibile, ma saranno i dati a determinarlo", assicurando che ascolterà gli esperti. Dicendosi comunque aperto a un eventuale nuova chiusura se nel caso l'epidemia dovesse riprendere piede dopo l'allentamento delle misure, Trump ha poi precisato: sulla riapertura "sto guardano a quello che accade negli altri Paesi, quello che fanno, cosa succede. Stiamo creando anche un comitato per riaprire il Paese" che sarà annunciato martedì (LA CATTEDRALE DI ST. JOHN DIVENTA UN OSPEDALE DA CAMPO - IN COLORADO GLI ANIMALI RITORNANO NELLE CITTÀ).

Aiuti all’Italia

Lo stesso Donald Trump ha inoltre pubblicato il memorandum per offrire assistenza all'Italia per il Covid-19. Nel decreto del presidente americano si fa riferimento all'Italia come uno degli "alleati più stretti e di vecchia data". "Anche se la priorità del governo americano è prima di tutto nei confronti degli americani, andare in aiuto dell'Italia aiuterà a combattere l'epidemia del Coronavirus e mitigare l'impatto della crisi, dimostrando allo stesso tempo la leadership americana di fronte alle campagne di disinformazione cinesi e russe", si legge nel memorandum. Viene inoltre messo a disposizione il personale militare americano in Italia per la costruzione di ospedali da campo, per il trasporto di carburante e alimentari e per servizi di telemedicina agli ospedali italiani. Nel memorandum, Trump autorizza inoltre la sua amministrazione a sostenere la ripresa dell'economia italiana. (LE TAPPE DELL'EPIDEMIA - LE FOTO SIMBOLO - I CONTAGI IN ITALIA: LE GRAFICHE)

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.