Harvey Weinstein positivo al Coronavirus, in isolamento in carcere

Mondo

L'ex produttore cinematografico si trova nel Walden Correctional Center di Alden, nello Stato di New York, dove è stato trasferito di recente per scontare una condanna fino a 23 anni di reclusione

Harvey Weinstein è risultato positivo al Coronavirus. L'ex produttore cinematografico è stato quindi messo in isolamento in un carcere dello Stato di New York, nel quale è stato trasferito di recente per scontare una pena fino a 23 anni di reclusione. Weinstein, condannato circa due settimane fa per aggressione sessuale e rapporto non consensuale, è uno dei due detenuti del carcere ad essere risultati positivi al virus.

In isolamento in carcere

Secondo quanto riferito dalla Niagara Gazette, Weinstein si trova nel Walden Correctional Center di Alden, una cittadina fuori Buffalo. Le autorità della struttura penitenziaria hanno detto che l'ex produttore era già positivo prima del trasferimento da Rikers Island, la prigione della città di New York in cui si trovava. Prima di essere trasferito a New York per scontare la condanna, Weinstein - che soffre di problemi al cuore - era stato sottoposto ad uno stent cardiaco.

La condanna a 23 anni

Circa due settimane fa Weinstein è stato condannato a 23 anni di carcere dal giudice James Burke, che avrebbe potuto condannare l’ex produttore di Hollywood a un minimo di cinque anni fino a un massimo di 29. Burke ha deciso di comminare 20 anni di reclusione per l'aggressione sessuale dell'assistente Miriam Hailey e tre per il rapporto sessuale non consensuale con l'aspirante attrice Jessica Mann.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.