È morto Eduard Limonov, lo scrittore e politico russo aveva 77 anni

Mondo

Fondatore del partito nazional-bolscevico, ma anche poeta e giornalista. In Europa fu reso celebre dalla biografia romanzata dello scrittore francese Emmanuel Carrère pubblicata in Italia nel 2012

Lo scrittore e attivista politico russo Eduard Limonov è morto, all'età di 77 anni, in una clinica di Mosca. Lo ha annunciato il suo partito "Altra Russia", di cui era leader, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Interfax. Limonov era ricoverato da tempo per problemi di salute. A rendere celebre in Europa lo scrittore e politico russo è stato lo scrittore francese Emmanuel Carrère, con la biografia "Limonov", pubblicata in Italia nel 2012 da Adelphi.

Chi era Eduard Limonov

Limonov, nel 2018 al Salone del Libro di Torino, aveva detto di non riconoscersi nel ritratto che Carrère ha fatto di lui Carrère, pur riconoscendo il valore che ha avuto per la sua fama la biografia romanzata del francese. Limonov è stato poeta, scrittore, giornalista, leader politico e fondatore del Partito Nazional-Bolscevico. Il 13 marzo Limonov aveva annunciato sulla sua pagina Facebook di aver firmato un contratto per un nuovo libro con la casa editrice Individuum. "Il volume è già stato scritto", aveva detto.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.