Coronavirus, Xi: "Epidemia limitata a epicentro". Wuhan: chiusi tutti ospedali da campo

Mondo

Il presidente è andato, per la prima volta dall'inizio della crisi, nella città del primo focolaio: "Positivi cambiamenti con importanti progressi". Per la stampa cinese "la battaglia continua, ma la vittoria è vicina"

L'epidemia del nuovo coronavirus in Cina (GLI AGGIORNAMENTI - CINA, NUMERI AI MINIMI DA INIZIO CRISI) "è sostanzialmente limitata all'epicentro". Queste le parole del presidente cinese Xi Jinping, nella prima visita dallo scoppio della crisi a Wuhan, città focolaio da cui ha avuto inizio l'infezione. Lo stesso Xi ha promesso "una battaglia risoluta per la vittoria nella guerra contro il coronavirus", sollecitando - hanno riferito i media ufficiali - "sforzi decisi, solidi e meticolosi di prevenzione e controllo a difesa dell'Hubei e di Wuhan". Dopo un duro lavoro, la situazione "ha mostrato positivi cambiamenti con importanti progressi". La provincia dell'Hubei ha riportato ieri, 9 marzo, 17 nuovi decessi, tutti nel capoluogo Wuhan, dove sono ancora ricoverate 14.957 persone, a fronte di 47.585 guariti. (LO SPECIALE - LA DIRETTIVA DEL VIMINALE SUI CONTROLLI - ANTIVIRUS, L'ITALIA CHE RESISTE)

Wuhan, chiusi tutti gli ospedali da campo

Le autorità di Wuhan, capoluogo della provincia cinese dell'Hubei, hanno intanto chiuso gli ultimi due ospedali provvisori allestiti per accogliere i pazienti contagiati dal coronavirus, segnando così la chiusura di tutte e 16 le strutture dedicate in città. Gli ultimi 49 pazienti dimessi dall'ospedale di Wuchang hanno lasciato la struttura oggi.

Stampa cinese: "Vittoria vicina"

L'entusiasmo per il continuo calo di contagi da coronavirus in Cina, oggi ai minimi da quando è iniziato il conteggio giornaliero dei casi, il 20 gennaio scorso, è evidente sui media cinesi: "La battaglia continua, ma la vittoria è vicina", scrive l'agenzia Xinhua in un editoriale pubblicato oggi, 10 marzo, e sottolinea, in un altro articolo di commento il ruolo "decisivo " della città da cui si è diffuso il virus. "Una vittoria a Wuhan è una vittoria nello Hubei", la provincia cinese di cui Wuhan è capoluogo, e "una vittoria nello Hubei è una vittoria per la Cina". (CORONAVIRUS, HOTEL CROLLATO IN CINA: SALVATI MAMMA E FIGLIO DOPO 52 ORE)

Mondo: I più letti