Coronavirus, la nave Msc ha attraccato in Messico. Tensioni a bordo

Mondo

L'imbarcazione era stata respinta da due porti nei Caraibi per paura di contagi a bordo. Adesso ha attraccato, ma non è ancora consentito lo sbarco. Una passeggera a Sky tg24: "Vorremmo rassicurazioni più certe"

La nave italiana Msc 'Meraviglia' ha attraccato a Cozumel, in Messico. Le autorità messicane sono a bordo per effettuare il test sul caso sospetto per il cui risultato potrebbero occorrere dalle 3 alle 12 ore.  Ancora non c'è stata alcuna comunicazione ai passeggeri riguardo un possibile sbarco ed è grande la tensione. Secondo quanto riferiscono alcune delle persone sulla nave a Sky Tg24, nonostante le richieste insistenti, non è stato ancora concesso loro di vedere un medico. Da quanto ci dicono, a bordo una sola persona ha la febbre e a nessuno pare sia stato fatto un tampone (anche perchè non ce ne sono in dotazione nell'infermeria della nave).

Una passeggera a Sky tg24: "Nessuno ci dice nulla"

"Siamo bloccati da giorni", aveva spiegato nelle ore scorse a Sky Tg24 una delle passeggere, Lidia C. di Padova, "ma nessuno ci dice nulla". "Oggi solo perché ci siamo uniti a protestare ci hanno dato internet. Siamo tutti in pensiero. Vorremo rassicurazioni più certe e dettagliate ma abbiamo paura che non sappiano nemmeno loro cosa e come fare".

Attracco era stato ritardato dalle condizioni meteo

La 'Msc Meraviglia', che era stata respinta da due porti nei Caraibi (in Giamaica e alle Isole Cayman) per paura del coronavirus ha dunque trovato un approdo (GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE - IN CALO IL NUMERO DEI CONTAGI IN CINA), anche se una trentina di abitanti dell'isola messicana di Cozumel ha protestato la scorsa notte contro la decisione di autorizzare la nave ad attraccare nel porto. 
"MSC Meraviglia era arrivata al largo della costa occidentale di Cozumel il 26 febbraio intorno alle 21:30 ora locale (ovvero alle 3:30 ora italiana) - ha spiegato la compagnia in una nota - A causa di condizioni meteorologiche sfavorevoli, tra cui venti da 35-40 nodi e difficili condizioni meteomarine, MSC Meraviglia si era fermata in rada vicino alla stazione piloti in attesa che il vento diminuisse per consentire al pilota di imbarcarsi in sicurezza per condurre la nave in porto. La velocità del vento massima consentita dal porto di Cozumel per l'ormeggio è di venti nodi. Quando è calato, la manovra è stata possibile.

 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24