Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Auto contro studenti nell’Essex, un 12enne morto e 5 feriti. Caccia all’investitore

I titoli delle 18 di Sky Tg24 del 3 dicembre

2' di lettura

È successo a Loughton, in Inghilterra. Un uomo ha investito un gruppo di persone, soprattutto studenti, fuori da una scuola secondaria. Poi è fuggito. La polizia parla di “azione deliberata” e indaga per omicidio e tentato omicidio. Per ora escluso movente terroristico

È caccia all’uomo nell’Essex, in Inghilterra, dopo che nel pomeriggio di lunedì un’auto si è schiantata contro un gruppo di persone, soprattutto studenti, a Loughton. Nell’impatto è rimasto ucciso un ragazzino di 12 anni, mentre altri 4 e una donna 53enne hanno riportato ferite. Dopo aver investito i passanti, l’uomo alla guida della macchina è fuggito. È successo davanti a una scuola secondaria, la Debden Park High School. La Essex Police ha aperto un'indagine per omicidio e tentato omicidio.

Gli investigatori: “Azione deliberata”

La Essex Police sta dando la caccia da ore all'auto investitrice, una Ford Ka di color argento danneggiata dopo l'urto nella parte anteriore, oltre che alla persona al volante. Gli investigatori ritengono che si sia trattato di "un'azione deliberata", ha dichiarato la sovrintendente capo Tracey Harman, e stanno cercando - per poterlo interrogare - un uomo di 51 anni del posto di nome Terry Glover. Harman ha precisato che, sulla base di testimonianze e rilievi, sembra che la vettura abbia accelerato prima dell'impatto. Nessuno, comunque, al momento ipotizza un movente terroristico.

Morto uno studente 12enne

La preside della Debden Park High School, Helen Gascoyne, ha confermato che il 12enne, morto in ospedale alcune ore dopo il ricovero a causa della gravità delle lesioni, era un allievo dell'istituto. "Come scuola e come comunità siamo sconvolti", ha scritto Gascoyne. "I nostro pensieri sono con la sua famiglia e con tutte le persone coinvolte", ha proseguito la preside, sottolineando che l'istituto sta collaborando con la polizia e che le lezioni continuano normalmente ma con la presenza di consulenti psicologi a disposizione della comunità. Gli altri feriti, la cui vita non è considerata in pericolo dai medici, sono tre studenti maschi fra i 13 e i 15 anni, una ragazza di 16, e un'adulta.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"