Attentato Londra, una testimone italiana: "Mai visto nulla del genere. Solo nei film"

Mondo

Una ragazza, che lavora in un negozio nei pressi di London Bridge, ha raccontato gli attimi di panico immediatamente successivi all’attacco che ha provocato due vittime: "Abbiamo nascosto le persone nel retro. Le abbiamo salvate come potevamo"

Sono stati attimi di panico quelli immediatamente successivi all’attentato sul London Bridge , a Londra, (FOTO - VIDEO - JOHNSON SUL LUOGO DELL'ATTACCO - L'ISIS RIVENDICA) in cui sono state uccise due persone e che si è concluso con l’intervento della polizia e la morte dell’assalitore. Tra le testimoni, anche una ragazza italiana che lavora in un negozio situato vicino al luogo dell’attacco: “Ero in pausa e mi ero seduta per mangiare qualcosa, ho subito visto persone che correvano, saranno state le 2.05, 2.10, sono corse direttamente nel mio negozio e qualcuno ha iniziato a gridare di chiudere la porta, chiudete tutto. In quel momento ho sentito uno sparo, e mi sono accorta che c’era qualcosa che veramente non andava”. (I PRECEDENTI A LONDRA)

"Mai visti così tanti poliziotti"

La ragazza poi prosegue: “Abbiamo iniziato a nascondere tutte le persone che cercavano rifugio in negozio. Erano tante, molto spaventate, abbiamo cercato di metterle in salvo come potevamo. Abbiamo un retro, le abbiamo nascoste tutte là. Il negozio era pieno di clienti”, afferma. “Alcune persone erano davvero spaventate, delle signore hanno avuto attacchi di panico, c’erano bambini molto piccoli che piangevano. Una ragazza è caduta e s’è fatta male. La polizia è arrivata in trenta secondi. Mai visti così tanti poliziotti tutti insieme. Solo nei film”.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.