Regno Unito, camion con 39 cadaveri: le vittime sono di nazionalità cinese

Mondo

A diffondere la notizia sulla nazionalità delle vittime è stata la Bbc. Nella notte la polizia ha perquisito due abitazioni in Irlanda del Nord, dove è nato e risiede l’autista arrestato dopo il ritrovamento. Sofia nega che il mezzo sia passato di recente dalla Bulgaria

Erano tutte di nazionalità cinese le 39 persone trovate morte all’interno del rimorchio di un tir a Grays, località del Regno Unito a est di Londra, come riferisce la Bbc (FOTO). Nella notte, intanto, la polizia britannica ha effettuato alcune perquisizioni in due case della contea di Armagh, in Irlanda del Nord, dove è nato e risiede l’autista del camion. Mo Robinson, 25 anni, è ancora in arresto e il sospetto è che possa far parte di una rete di basisti coinvolti in operazioni di trasporto per conto di trafficanti d'esseri umani.

Il percorso del tir

Gli investigatori non hanno ancora reso nota l’identità né l’origine delle vittime ritrovate il 23 ottobre. A riferire la nazionalità cinese dei 39 cadaveri (38 adulti e un adolescente) sono stati i media britannici. Ciò che è certo è che il camion era stato registrato a Varna, in Bulgaria, anche se da Sofia continuano a smentire che nelle ultime settimane sia passato per il territorio bulgaro, fatto riportato ieri dalla polizia dell’Essex, la contea del ritrovamento. Il tir sarebbe poi arrivato nel Regno Unito partendo dal porto belga di Zeebrugge, nel pomeriggio di martedì, per sbarcare poi a Purfleet, alla foce del Tamigi, nelle prime ore del giorno successivo.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.