Austria, strage a Kitzbuehel: ragazzo uccide la ex, il nuovo fidanzato e 3 suoi familiari

Mondo

È accaduto questa notte nel noto centro turistico nel Tirolo austriaco. Il 25enne era stato lasciato due mesi fa. Dopo aver visto la ex compagna insieme a un altro, ha preso la pistola del fratello e ha ucciso lei, il suo nuovo fidanzato e altri familiari della giovane

Un ragazzo 25enne, con piccoli precedenti penali, ha ucciso la ex fidanzata e quattro altre persone (i familiari della giovane e il suo nuovo fidanzato) e si è poi costituito alla polizia questa notte a Kitzbuehel, noto centro turistico nel Tirolo austriaco. La strage è avvenuta in una villetta del quartiere residenziale di Vordergrub.

Ucciso anche il nuovo fidanzato della giovane

Secondo la ricostruzione della polizia, l'assassino, originario di Kitzbuehel, era stato lasciato dalla fidanzata 19enne due mesi fa. Ieri sera l'ha incontrata in un locale insieme a un altro ragazzo ed è nato un diverbio. Alle cinque del mattino il giovane si è quindi presentato a casa di lei e dopo una nuova discussione è stato mandato via dal padre della ragazza. Il 25enne è quindi tornato a casa, ha preso la pistola del fratello, si è intrufolato nell'abitazione dell'ex rompendo il vetro della finestra ed ha ucciso la ragazza, i suoi genitori (padre e madre di 51 anni), il fratello di lei (25 anni) e il suo nuovo fidanzato, che si trovavano tutti nell'appartamento. Poi si è presentato in commissariato, ha posato la pistola sul tavolo e ha detto: "Ho appena ucciso 5 persone".

Il killer non era sotto influenza di alcool

L'indagato, sottoposto a interrogatorio per tutta la mattina, ha detto di aver agito da solo con la pistola di suo fratello, regolarmente detenuta, e un coltello. Da successivi accertamenti ematici è emerso che l’omicida, reo confesso, non ha agito sotto l'influenza di alcol. Il comandante distrettuale della Polizia, Martin Reisenzein, ha riferito che "in vent'anni di servizio non ricorda una cosa simile”. Il sindaco del centro turistico del Tirolo, Klaus Winkler, ha disposto di issare la bandiera nera sul pennone del Municipio e ha affermato, "non abbiamo mai avuto una tragedia così incredibile a Kitzbuehel".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.