Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Spari a Dayton in Ohio, polizia: 10 morti fra cui il killer e 27 feriti

3' di lettura

Un uomo armato ha aperto il fuoco vicino a un bar, poco dopo l'1 di notte, e nove persone sono morte. La polizia ha fatto sapere che l'aggressore è stato ucciso. Sul posto, per le indagini, anche l'Fbi

A solo poche ore di distanza dalla sparatoria in Texas, negli Usa si registra una nuova strage: come ha confermato anche la polizia su Twitter, è stato aperto il fuoco sulla folla a Dayton, in Ohio, nel distretto di Oregon, nei pressi di un localechiamato Ned Peppers Bar, all'1 di notte ora locale (circa le 7 del mattino in Italia). Il killer - che è stato identificato e aveva 24 anni - è stato ucciso, altre nove persone sono morte e si contano 27 feriti ricoverati negli ospedali della zona. 15 di questi sono già stati dimessi nella mattinata. In un primo momento, alcuni media avevano spiegato che le autorità stavano cercando anche un secondo assalitore, che potrebbe essersi allontanato dalla scena in auto. Ma su questo punto gli agenti non hanno dato conferme. Nella serata americana, ha annunciato il sindaco Nan Whaley, ci sarà una veglia per ricordare le vittime della strage.

Gli spari nel quartiere dei locali notturni di Dayton

La polizia è stata chiamata perché c'era un uomo che sparava sull'East 5th Street, nell'Oregon District, che è il quartiere dei locali notturni e delle gallerie d'arte di Dayton, e che si trova non lontano dal centro cittadino. Secondo quanto riferito dal sindaco della città, il killer è entrato in azione con un fucile calibro 223 con ulteriori caricatori ad alta capacità e indossava anche un giubbotto antiproiettile. "Avevamo degli agenti nelle immediate vicinanze quando la sparatoria è iniziata e siamo stati in grado di rispondere e farla finire brevemente", hanno spiegato i poliziotti su Twitter. Gli agenti sono intervenuti in un minuto dall'inizio degli spari. Sul posto è arrivata anche l'Fbi per aiutare nelle indagini. Gli inquirenti lavorano per identificare il killer e capire cosa lo abbia spinto a sparare. Intanto, la sindaca di Dayton, Nan Whaley, da Twitter ha detto di avere "il cuore spezzato" per quanto successo e ha ringraziato le persone che per prime sono intervenute.

Il racconto dei testimoni

"C'era un uomo che sparava nel bar stasera", ha raccontato a BnoNews Daniel Williams, ex componente di una band musicale, The Devil Wears Prada. "Sono affranto per le persone colpite. Non ho mai avuto così tanta paura in vita mia", ha aggiunto. Mentre un altro uomo ha raccontato alla Bbc che stava assistendo a un'esibizione quando è stata ordinata l'evacuazione. "Ero sotto shock", ha detto, "siamo tutti andati via rapidamente. Ci è stato detto di evitare l'area di Oregon. Sono salito sulla mia auto, vedevo i poliziotti, le ambulanze".

Il tweet della polizia con il bilancio della strage

Data ultima modifica 04 agosto 2019 ore 13:45

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"