Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Londra, ha spinto due uomini sui binari della metro: condannato all'ergastolo

2' di lettura

Paul Crossley, 46 anni, è stato condannato a vita per tentato omicidio di due persone, un ragazzo di 23 anni e un 91enne. Quest’ultimo ha riportato diverse fratture e un taglio alla testa. È stata evitata la tragedia. L’aggressore aveva assunto droghe

Condannato a vita il londinese Paul Crossley per aver spinto due uomini sui binari della metro. Il 24 giugno l’uomo, un 46enne, è stato condannato all’ergastolo, dal tribunale Old Bailey per tentato omicidio. Attualmente è ricoverato in un ospedale psichiatrico e successivamente sarà trasferito in prigione. Secondo il giudice Crossley costituisce "un grave e duraturo rischio pubblico". Crossley è affetto da schizofrenia paranoide.

Il 27 aprile 2018 Crossley ha aggredito un ragazzo di 23 anni

Il 27 aprile 2018, Crossley ha tentato di spingere un ragazzo di 23 anni, Tobias French, sui binari della stazione di Tottenham Court Road. Fortunatamente il ragazzo si è aggrappato all’aggressore e ha evitato la caduta sulle rotaie.

Lo stesso giorno ha spinto il 91enne sui binari di Marble Arch

Lo stesso giorno, Crossley ha tentato di spingere Robert Malpas di 91 anni che è caduto sui binari della fermata di Marble Arch. Ad evitare la tragedia è stato Riyad El Hussani che si è fiondato sulle rotaie per salvarlo. La vittima ha riportato diverse fratture e un taglio alla testa.

Aveva assunto crack

Arrestato poco dopo, secondo quanto riporta la BBC, l’uomo avrebbe detto ai poliziotti: “Non ho dormito molto la scorsa notte”. Affetto da schizofrenia paranoide, Crossley aveva assunto crack prima dell’aggressione e avrebbe scelto le sue vittime casualmente. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"