Migliori 50 ristoranti al mondo, al primo posto il Mirazur in Francia: la classifica

Mondo

Il premio va allo chef argentino Mauro Colagreco e al suo locale a Mentone, in Costa Azzurra, che succede così all'Osteria francescana di Massimo Bottura. In classifica due italiani: il Piazza Duomo di Alba al 28esimo posto e Le Calandre di Rubano (Padova) al 31esimo

Il Mirazur di Mentone in Costa Azzurra, guidato dallo chef argentino Mauro Colagreco, è il vincitore della prestigiosa classifica dei 50 Best Restaurants, scelti da una giuria di 1000 esperti che selezionano le migliori tavole di tutto il mondo. Commosso, Colagreco ha ringraziato tutto il suo team sul palco con lui. Mauro Colagreco succede allo chef italiano Massimo Bottura, vincitore della scorsa edizione che, per regolamento, non poteva essere nuovamente in gara. Al secondo posto è il Noma di Copenaghen di Rene Redzepi e al terzo posto la Spagna con Asador Extebarri. Solo due italiani nella Top 50: il Piazza Duomo di Alba (Cuneo) al 28esimo posto e Le Calandre di Rubano (Padova) al 31esimo.

Nella Top 50 due italiani

Colagreco è entrato con gli altri vincitori delle passate edizioni nella speciale lista "Best of the best". Ottima performance anche per Riccardo Camanini premiato con il "One to watch award", ovvero il ristorante da tenere in considerazione. Tra i primi 50 al mondo, gli italiani sono guidati Enrico Crippa del Piazza Duomo di Alba (Cuneo) al 28esimo posto e al 31esimo ci sono i fratelli Massimiliano e Raffaele Alajmo con Le Calandre a Rubano (Padova). Miglior chef donna 2019 è Daniela Sotto Hines, origini messicane per la chef che ha conquistato New York. Miglior Pastry chef un'altra donna, la francese Jessica Préalpato che lavora con Alain Ducasse.

Mondo: I più letti