Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Thailandia, attesa la tempesta tropicale "Pabuk" sulla zona dei resort

Thailandia, in arrivo la tempesta Pabuk (Credit: Mila Modzelevskaya via Storyful)

2' di lettura

La perturbazione, che si dovrebbe abbattere in una regione ricca di strutture turistiche, potrebbe essere secondo gli esperti la peggiore che ha colpito il Paese dal 1989. Intanto traghetti e voli sono stati cancellati e sono cominciate le operazioni di evacuazione

La tempesta tropicale "Pabuk" potrebbe colpire nella giornata di venerdì 4 gennaio le spiagge nel sud-est della Thailandia  (FOTO). Le autorità locali hanno sospeso i servizi di trasporto marittimo e hanno iniziato ad evacuare gli abitanti e i turisti presenti nella zona. Secondo le previsioni, la perturbazione potrebbe portare nella regione, che è sede di numerosi resort turistici, acquazzoni torrenziali, venti forti e mare mosso. A seguito del naufragio nel quale, lo scorso luglio, decine di turisti cinesi hanno perso la vita nei pressi del popolare resort di Phuket, le autorità hanno messo a punto protocolli molto più stringenti per garantire la sicurezza dei visitatori.

La più violenta dal 1989

Secondo il dipartimento meteorologico della Thailandia la tempesta attraverserà la costa orientale e meridionale del Paese dal 3 al 5 di gennaio, con le province di Nakhon Si Thammarat e Surat Thani che saranno probabilmente le più colpite. In quest’ultima si trovano le isole Koh Samui, Koh Tao e Koh Phangan, note destinazioni turistiche. Stando alle rilevazione del dipartimento, "Pabuk" si sta spostando verso ovest nel Golfo della Thailandia con venti massimi di 65 chilometri all'ora che stanno provocando onde alte tra i 3 e i 5 metri. Per gli esperti, la tempesta tropicale potrebbe essere la peggiore che ha colpito la Thailandia dal 1989, quando il ciclone "Typhoon Gay" causò più di 400 morti.

Voli cancellati e traghetti sospesi

Intanto la compagnia aerea Bangkok Airways ha cancellato tutti i voli da e per la popolare destinazione turistica Koh Samui. L’isola non è raggiungibile neanche via mare con il servizio dei traghetti che è stato sospeso. Infine, a causa dell’arrivo della tempesta, sono state evacuate anche alcune piattaforme petrolifere offshore.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"