Migranti, il Papa: "Porte della Chiesa aperte". Da Salvini no a sbarco nave Sea Watch

Mondo

A pochi giorni dal Natale il Pontefice si rivolge a "tutti coloro che sono lontani dalla loro famiglia e dalla loro terra". Il ministro dell'Interno rifiuta l'approdo della ong battente bandiera olandese dopo aver chiuso ieri i porti italiani a Open Arms

Papa Francesco torna sulla questione migranti a pochi giorni dal Natale. Per tanti è il momento di tornare in famiglia, afferma il pontefice durante l’Angelus, "ma tante persone non hanno questa possibilità". Francesco si rivolge "a tutti coloro che sono lontani dalla loro famiglia e dalla loro terra": "Il nostro Padre celeste non vi dimentica e non vi abbandona. Se siete cristiani, vi auguro di trovare nella Chiesa una vera famiglia, dove sperimentare il calore dell'amore fraterno. E a tutti coloro che sono lontani dalle loro famiglie, cristiani e non cristiani, dico: le porte della comunità cristiana sono aperte".

Da Salvini altro no a una ong: "Porti chiusi per Sea Watch"

Intanto, il ministro dell’Interno Matteo Salvini dice no allo sbarco in Italia di un’altra ong, dopo il rifiuto di ieri a Open Arms: “Sea Watch chiede di portare in Italia decine di immigrati. La mia risposta non cambia: i porti italiani sono chiusi, stop al traffico di esseri umani!", scrive il leader della Lega su Twitter. Sea Watch ha chiesto aiuto ribadendo che "la Libia non è un porto sicuro". La ong chiede una "decisione rapida su dove dirigersi per far sbarcare i migranti soccorsi".

No di Italia e Malta, Open Arms con 300 migranti va in Spagna

Ieri, 22 dicembre, la nave Open Arms, dopo aver portato in salvo oltre 300 migranti al largo della Libia, si è vista rifiutare l’approdo sia da Malta che dall’Italia. La ong, dopo aver soccorso le persone, aveva parlato di "un'emergenza migranti di Natale". Salvini ha commentato così il no allo sbarco della nave: "I porti italiani sono chiusi! Per i trafficanti di esseri umani e per chi li aiuta, la pacchia è finita". Affermazioni a cui ha replicato duramente il fondatore di Proactiva Open Arms, Oscar Camps: “Matteo Salvini, la tua retorica e il tuo messaggio, come tutto in questa vita, finirà. Però sappi che tra qualche decennio i tuoi discendenti si vergogneranno di ciò che fai e ciò che dici”.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.