Migranti, Papa appoggia Global Compact: “Grazie a esso si operi con solidarietà”

Mondo

Durante l’Angelus, il Pontefice ricorda il patto Onu e auspica che sia un “riferimento” per la comunità internazionale e che essa, “grazie anche a questo strumento, possa operare con responsabilità nei confronti di chi, per motivi diversi, ha lasciato il proprio Paese”

Papa Francesco ha parlato del Global Compact (COS'È), il patto Onu sui migranti, durante l’Angelus. “La settimana scorsa è stato approvato a Marrakech, in Marocco, il Patto mondiale per una migrazione sicura, ordinata e regolare, che intende essere un quadro di riferimento per la comunità internazionale – ha detto Bergoglio –. Auspico pertanto che essa, grazie anche a questo strumento, possa operare con responsabilità, solidarietà e compassione nei confronti di chi, per motivi diversi, ha lasciato il proprio Paese”.

Cos’è il Global Compact

Il Global Compact è un documento di 41 pagine che è stato negoziato per oltre 18 mesi. Parla di immigrazione "disciplinata, sicura, regolare e responsabile", fissando 23 obiettivi da centrare. La sfida principale è quella di creare una rete internazionale per l'accoglienza di migranti e rifugiati. Il 10 dicembre scorso, 164 Paesi hanno aderito per acclamazione, durante il vertice di Marrakech, al patto Onu. Dall'accordo, nei mesi scorsi, si sono sfilati gli Stati Uniti e diversi altri Paesi. Assente in Marocco anche l'Italia, che ha deciso di sottoporre il patto all'esame del Parlamento. Dopo la firma di Marrakech, il documento passa all'Assemblea generale delle Nazioni Unite per un'ulteriore approvazione, che dovrebbe arrivare il 19 dicembre.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.