Grande Guerra, 100 anni dall'armistizio, Merkel: "Ascesa nazionalismo minaccia pace in Ue"

Mondo
merkel_macron_forum_pace_ansa

La cancelliera tedesca, in Francia per le commemorazioni della Prima guerra mondiale. Trump boicotta l’incontro. Salvini replica: "Rischio conflitti da burocratizzazione Ue"

Il "progetto europeo di pace" nato dopo il 1945 è minacciato dall'ascesa del nazionalismo e del populismo. A dirlo Angela Merkel, che dopo la cerimonia dei 100 anni dalla firma dell'armistizio nella Prima guerra mondiale ha aperto il primo Forum della Pace a Parigi. La cancelliera tedesca ha attaccato "un nazionalismo con i paraocchi" e si è detta preoccupata "che si ricominci ad agire come se si potesse puramente e semplicemente ignorare le nostre relazioni e i nostri impegni reciproci".

Merkel: “Questa pace è lungi dall'essere scontata”

Secondo Angela Merkel “vediamo chiaramente che la cooperazione internazionale, un equilibrio pacifico fra gli interessi degli uni e degli altri e anche il progetto europeo di pace sono di nuovo rimessi in discussione". "La pace che abbiamo oggi - ha ammonito la cancelliera - che a volte ci sembra troppo facile, questa pace è lungi dall'essere scontata e dobbiamo batterci per essa". 

Salvini: "Rischio guerra da burocratizzazione Ue"

Per il vicepremier Matteo Savini il rischio che torni una guerra non è dovuto a populismo e nazionalismo, ma a "chi ha preso in ostaggio un sogno, il sogno europeo e l'ha sclerotizzato in una burocrazia rappresentata dalla Commissione europea che è la negazione dell'Europa". 

Trump boicotta il Forum della Pace

Quasi tutti i capi di Stato e di governo, che hanno pranzato all'Eliseo dopo la cerimonia dei 100 anni dalla firma dell'armistizio, si sono trasferiti nel primo pomeriggio alla Villette dove Emmanuel Macron e Angela Merkel hanno inaugurato il primo Forum della Pace. L'evento è stato boicottato però dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump che, dopo aver rinunciato ieri a recarsi a nord di Parigi per il previsto omaggio a un cimitero militare americano, ha deciso di andare in auto a Suresnes, non lontano da Parigi, per rendere omaggio ad alcune tombe di soldati Usa caduti nella Grande guerra. Ha spiccato, fra i leader, l'assenza della premier britannica Theresa May e dell'ex presidente francese François Hollande.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.