Israele, studentessa Usa bloccata da 7 giorni allo scalo di Tel Aviv

Mondo
GettyImages-aeroporto-israele

Lara Alqasem, 22enne di origine palestinese iscritta all’Università ebraica di Gerusalemme, è accusata di aver supportato durante gli studi in Florida la campagna di boicottaggio dello Stato di Israele

Da una settimana una studentessa statunitense di origini palestinesi iscritta all'Università ebraica di Gerusalemme è bloccata all'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv perché le autorità le vietano l'ingresso in Israele. Secondo le autorità, infatti, durante gli studi in Florida Lara al-Qassam, 26 anni, ha appoggiato la campagna palestinese di boicottaggio dello Stato ebraico. La studentessa è ricorsa in appello ed attende adesso un prossimo dibattito in tribunale.

Accusata di aver supportato il boicottaggio di Israele

Il caso sta facendo crescente clamore sulla stampa e ha anche opposto l'Università di Gerusalemme - a cui si è iscritta e che la sostiene in pieno - al ministero della Sicurezza Interna secondo cui al-Qassam è un'attivista del movimento Bds di boicottaggio di Israele, e che pertanto non deve essere ammessa nello Stato ebraico.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.