Messico, travestiti da mariachi sparano sulla folla: 3 morti

Mondo
GettyImages-mexico_city_crimine

Uomini armati hanno aperto il fuoco in un'area della capitale molto frequentata da turisti. Il quartiere di Tepito, che confina con il luogo della sparatoria, è stato investito dalle violenze nell'ultimo mese dopo l'arresto di un boss locale

Alcuni uomini armati, travestiti da musicisti mariachi, hanno aperto il fuoco sulla folla uccidendo tre persone e ferendone altre sette a Città del Messico. L'attacco è avvenuto a un incrocio ai margini di Plaza Garibaldi, una zona molto frequentata da turisti, ei responsabili sono fuggiti a bordo di motociclette. Plaza Garibaldi confina con il distretto di Tepito, base della violenta gang di spacciatori e narcotrafficanti La Union. La zona di Tepito ha subito un'ondata di violenza nell'ultimo mese, dopo che il presunto leader della banda, Roberto Moyado Esparza, conosciuto come "El Betito", è stato arrestato.

Omicidi, il 2017 l'anno più violento

Il numero di omicidi nella città è drasticamente aumentato dal 2014. Più di 200mila persone sono state uccise o sono scomparse da dicembre 2006, quando il governo messicano ha dichiarato guerra al crimine organizzato. Il 2017 è stato l'anno più violento, con oltre 25mila omicidi, secondo le cifre ufficiali.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.