Grecia, incendi vicino ad Atene: decine di morti e quasi 200 feriti

3' di lettura

Sale il bilancio delle vittime dei roghi divampati nei boschi di pini attorno alla capitale greca. Particolarmente colpite le zone di Penteli e Mati. Intanto le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza e chiesto l'aiuto dell'Ue. I pompieri setacciano le case

SEGUI QUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Sono 74 i morti accertati degli incendi nei boschi di pini attorno ad Atene secondo il bilancio aggiornato diffuso stamani dalla Protezione civile greca. Si contano anche quasi 200 feriti. (LE ULTIME NOTIZIE). Le fiamme hanno carbonizzato fattorie e foreste e fatto fuggire le persone verso le spiagge per essere evacuate da navi della marina, yacht e barche da pesca. Migliaia i cittadini fuggiti, almeno 300 le auto distrutte e circa un migliaio le case distrutte dal fuoco (FOTO).

I soccorritori: 26 morti in due ville

I soccorritori greci hanno rinvenuto i corpi carbonizzati di 26 persone in due ville a Mati, sulla costa orientale dell'Attica, flagellata da incendi devastanti. Lo ha riferito un responsabile della Croce rossa. 

Gli incendi nella zona di Atene

Secondo le ultime informazioni della Guardia costiera greca, nelle ultime ore sono stati recuperati anche i corpi di tre donne e di un bambino nei tratti di mare vicino ai roghi. Il primo vasto incendio si è sviluppato a Nordest di Atene, vicino a Penteli, muovendosi verso la città di Rafina. Nella vicina Mati la Guardia costiera è stata costretta a intervenire per evacuare i turisti intrappolati sulla spiaggia. Proprio qui si sarebbe registrata la maggioranza delle vittime, ritrovate senza vita in casa o nell'auto. Un secondo incendio è divampato poi tra le pinete, in una zona a 50 chilometri a Ovest della città. Sul campo sono stati dislocati centinaia di Vigili del fuoco e decine di mezzi.

Stato di emergenza

Intanto, le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza, e chiesto l'aiuto dell'Unione Europea. "Il fuoco infuria senza sosta, facciamo appello ai residenti di dirigersi verso Corinto per proteggere se stessi e i propri figli", ha detto il vicesindaco di Megara. "La gente piange, urla al telefono, mentre bruciano le auto parcheggiate e le sirene risuonano ovunque. L'aria è torrida, le fiamme sono vicine", ha raccontato un cronista vicino a Rafina, non lontano da Penteli, epicentro dell'incendio. Tre ospedali della capitale sono in stato di allerta e si sono attrezzati per ricevere le persone coinvolte nei roghi.

Il commissario Ue Stylianides ringrazia Cipro e Spagna

"Un grande ringraziamento a Cipro e Spagna per l'immediato invio di squadre di vigili del fuoco, soccorritori, camion dei pompieri e aeroplani canadair per aiutare la Grecia acontrastare il catasftorico incendio in Attica. È un atto di solidarietà europea". Così il commissario Ue per gli aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides su Twitter. 

Incendi vicino ad Atene: tutti i video

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"