Trump: Ue nostro nemico, in parte anche Cina e Russia. Tusk: fake news

Mondo

Il presidente Usa, in un’intervista alla Cbs, ha definito antagonista non solo Bruxelles - specialmente “in tema di commercio” - ma anche Mosca e la Cina. Su Pechino ha poi aggiunto: "Non vuol dire che sono cattivi. Vuol dire che sono concorrenti"

L’Unione europea è un "nemico" degli Stati Uniti. A dirlo è il presidente Usa Donald Trump in un'intervista alla Cbs registrata ieri. Un altro segnale negativo nei confronti di Bruxelles, dopo che la premier britannica Theresa May ha riferito che il tycoon le avrebbe detto di “far causa all’Ue”, al quale risponde su Twitter il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk: "L'America e l'Ue sono i migliori amici. Chiunque dica siamo nemici diffonde fake news".

Trump punta il dito anche contro Cina e Russia

Nell’intervista, Trump ha detto che gli Usa hanno "molti nemici", compresa la Ue, in particolare rispetto a "cosa fanno a noi in tema di commercio. Non lo si crederebbe dell'Ue, ma sono un nemico". Trump ha poi indicato anche la Russia come un'antagonista "in certi aspetti", e la Cina "economicamente". Su quest'ultima ha poi precisato: "Non vuol dire che sono cattivi. Non vuol dire nulla. Vuol dire che sono concorrenti".

May: Trump mi ha detto di fare causa all’Ue

Le parole di Trump alla Cbs trapelano lo stesso giorno in cui Theresa May, in un’intervista alla Bbc, ha rivelato che, secondo il tycoon, “l’Inghilterra dovrebbe fare causa all’Ue, invece di continuare a negoziare” per la Brexit. Soluzione che la premier ha giudicato troppo “brutale”. Ma l’inquilino della Casa Bianca, poi, le avrebbe anche detto che abbandonare le trattative la porterebbe in una situazione di stallo.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.