Brexit, May rivela: "Trump mi ha detto di fare causa all'Ue"

2' di lettura

La premier britannica ha parlato del colloquio con il presidente americano, definendo la soluzione suggerita troppo “brutale”

“L’Inghilterra dovrebbe fare causa all’Ue, invece di continuare a negoziare”. Sarebbe stato questo il succo del discorso sulla Brexit (TUTTE LE TAPPE) di Donald Trump a Theresa May, in occasione della visita del presidente Usa a Londra. A rivelarlo lo stesso primo ministro britannico in un’intervista alla Bbc.

Soluzione "brutale"

Theresa May ha detto che la soluzione suggerita da Trump le è parsa troppo "brutale". Il presidente Usa - ha spiegato - "mi ha detto che dovrei fare causa all'Ue e non entrare in un negoziato". La premier ha aggiunto che Trump ha però anche suggerito di "non andarsene" dai colloqui, perché così facendo si sarebbe ficcata in un vicolo cieco. "Non abbandonare questi negoziati sennò poi sei bloccata. Perché io vorrei che noi ci sedessimo per negoziare l'accordo migliore per la Gran Bretagna", ha detto May, dicendo di riferire quanto dettole dall'inquilino della Casa Bianca durante il loro incontro di venerdì a Chequers.

Il piano May

La premier conservatrice ha difeso il suo modello per il divorzio da Bruxelles, facendo appello anche ai critici perché lo appoggino. Il modello in questione, sul quale il governo di Londra ha raggiunto un pieno consenso tre giorni fa dopo le dimissioni dei ministri Boris Johnson e David Davis, permetterebbe di raggiungere accordi commerciali con altri Paesi e al contempo di uscire dallo spazio di libera circolazione delle persone e dalla giurisdizione della Corte europea di Giustizia, ha spiegato May alla Bbc.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"