La portavoce di Trump: "Cacciata da un ristorante per il mio lavoro"

Mondo
sarah-sanders-ansa

Lo ha reso noto lei stessa in un suo tweet: "Ieri sera mi è stato detto dal proprietario di un locale in Virginia di andarmene perché lavoro per il presidente e io mi sono educatamente allontanata"

La portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, è stata allontanata ieri sera da un ristorante perché lavora per il presidente americano Donald Trump. Lo ha reso noto lei stessa in un suo tweet: "Ieri sera mi è stato detto dal proprietario di Red Hen a Lexington, di andarmene perché lavoro per il presidente e io mi sono educatamente allontanata", ha scritto. "Le sue azioni dicono molto di più su di lei che su di me. Faccio sempre del mio meglio per trattare con rispetto le persone, incluse quelle con cui sono in disaccordo, e continuero' a farlo", ha concluso. Su Twitter gli americani si sono divisi tra coloro che sono in disaccordo con il titolare del ristorante e coloro che hanno approvato la decisione. Alcuni hanno anche lanciato una raccolta fondi per il gestore del locale. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24